Telltale Games è pronta a chiudere: 25 persone rimaste dopo oltre 200 licenziamenti

Di Claudio Caudullo
22 settembre 2018

Una brutta notizia colpisce il mondo dei videogiochi, sopratutto gli amanti delle avventure grafiche ad episodi: Telltale Games sembrerebbe pronta a chiudere tutto dopo un altro licenziamento di massa.

Telltale Games, famosa per serie episodiche come The Walking Dead, Wolf Among Us, Tales From The Borderlands, Batman e molto altro ancora si è ridotta ad avere un team composto soltanto da 25 persone rimaste dopo un grosso licenziamento di oltre 200 lavoratori.

Questo piccolo team rimanente si occuperà di concludere gli episodi di The Walking Dead: Final Season, visto anche che i due giochi confermati quest’anno, The Wolf Among Us 2 ed il nuovo titolo dedicato a Stranger Things sono stati entrambi cancellati ufficialmente.

Ad essere addolorato per la notizia è anche il co-fondatore Kevin Bruner che, nonostante le passate divergenze con Telltale, racconta la sua tristezza per la chiusura:

“Oggi sono particolarmente triste per le persone che perderanno il loro lavoro in uno studio che amano. Sono anche triste per la perdita di uno studio con tante idee brillanti che nessun altro avrebbe mai considerato.

Sono sollevato che ci siano tanti nuovi studi con persone di talento focalizzati sull’evoluzione dei giochi narrativi. Anche se vedo il futuro in questi nuovi giochi e nuovi sviluppi, continuando a contribuire, continuerò a trovare in Telltale Games un’offerta unica nel suo genere”.

Dopo aver emozionato con le sue storie per 14 anni è davvero un colpo al cuore vedere Telltale Games chiudere; si spera che i lavoratori riescano a trovare subito un altro lavoro e che The Walking Dead: Final Season riesca a rappresentare la perfetta chiusura per quest’era di avventure episodiche che hanno lasciato un grosso marchio nel cuore di tanti videogiocatori, me compreso.

Fonte



Autore alle prime armi con una grande passione per i videogiochi indie, carlini e meme.