The Last of Us Remastered è più stabile su PS4 rispetto alla nuova PS4 Pro?

Di Stefano "Elymbo" Eliseo
11 novembre 2016

Come già annunciato da Sony,  The Last of Us Remastered sarà uno dei primi giochi a sfruttare appieno i vantaggi grafici di PS4 Pro, tra cui la risoluzione 4K nativa. Però, da quanto si evince dall’ultimo video dei Digital Foundry, il gioco non riesce a girare a 60 fps stabili a 1800p sulla nuova console Sony. Cosa che invece riusciva a fare tranquillamente la “vecchia” PS4 a 1080p.

A quanto pare, nonostante la potenza di calcolo superiore che la nuova GPU integrata riesce ad offrire, 60 frame al secondo granitci rappresentano ancora un ostacolo insormontabile su una risoluzione così elevata come quella a 1800p.

Tuttavia il team di Digital Foundry conclude il test affermando che il titolo, se viene giocato nella modalità a 30 fps, offre un frame rate decisamente più stabile. Quindi i giocatori, se vorranno giocare il titolo nella maniera “meglio ottimizzata, secondo le finalità per cui è stata pensata” dovranno rinunciare alla modalità a 60 fps.

La patch 1.07 di The Last of Us Remastered è disponibile per il download e permette di giocare il titolo in 4K, abilitando anche la funzionalità HDR Color.

Fonte



Si avvicina al medium videoludico grazie a uno scheletro piuttosto goffo, Sir Daniel Fortesque, protagonista di un certo Medievil. Tuttavia ai tempi è ancora troppo piccolo per comprendere quello che stava giocando e il mondo che lo circondava (oggi si illude che la situazione sia migliorata). Da quel momento la passione per i videogiochi lo prende e non lo lascia più. Per ora è un PC Gamer accanito ma non disdegnerebbe un ritorno su console. Ama tutto ciò che è inerente all'arte della narrazione. Half-Life, Fallout e Metro uber alles.