Trapelano i contenuti Microsoft dell’E3 2018, pronto un reboot di Halo?

xbox one
Di Andrea "Geo" Peroni
20 aprile 2018

L’E3 2018 si avvicina sempre di più, e quest’anno si prospetta una degli eventi più sostanziosi degli ultimi anni. Bethesda ha già annunciato di voler portare una line-up ricca e variegata, in modo da soddisfare più persone possibili, mentre da Sony e Ubisoft siamo pronti ad aspettarci le solite colossali sorprese a cui ci hanno abituato. Nintendo potrebbe portare Pokémon per Switch alla fiera americana, mentre ciò che Microsoft porterà rimane ancora indecifrabile.

Phil Spencer ha già dichiarato mesi or sono che la compagnia si sta preparando alla più grande conferenza della sua storia, un evento epocale per gli appassionati, e considerando lo stato attuale del parco esclusive di Xbox One (dopo State of Decay 2 a maggio non si sa nulla dei titoli first party per il 2018) noi gli crediamo. Il colosso di Redmond ha fortemente bisogno di dimostrare la sua forza, e in questo senso la lista trapelata in questi minuti fa davvero ben sperare.

Su 4chan è infatti stata pubblicata una corposa lista da un utente anonimo, che avrebbe avuto possesso a preziose informazioni sulla conferenza Microsoft dell’E3 2018. La conferenza, stando alle parole di questo utente (rigorosamente non confermate, vi ricordiamo), durerà circa 2 ore, e Microsoft si concentrerà sia sui titoli in uscita quest’anno che sulle sorprese attese per il prossimo. Tra i titoli, che vi lasciamo qui sotto, troverete sicuramente qualche incredibile sorpresa.

Giochi in uscita nell’autunno 2018

  • Forza Horizon 4
  • Starfield (accordo per il marketing)
  • ScreamRide 2 
  • Crackdown 3 
  • Shadow of the Tomb Raider (accordo per il marketing)
  • Sea of Thieves (presentazione di nuovi contenuti in arrivo in autunno)
  • Ashen
  • The Last Night
  • Below
  • Madden
  • Minecraft
  • Battlefield V (accordo per il marketing)
  • Metro Exodus (accordo per il marketing)
  • Banjo-Kazooie Anniversary

Giochi in uscita nel 2019

  • Borderlands 3 (accordo per il marketing)
  • Ori and the Will of the Wisps
  • Electric Madness
  • Splinter Cell
  • Anthem (fissato per l’autunno)
  • Halo: Genesis (reboot)
  • Cyberpunk 2077 (ma la fonte afferma che potrebbe uscire nel 2020)
  • Joanna Dark

La fonte, inoltre, sostiene che Microsft mostrerà un nuovo controller Elite e il nuovo sistema di Achievements, mentre non ci saranno Halo Wars 3, il nuovo Fable e ila nuova IP legata al franchise di Gears of War.

Le sorprese, come potete osservare, non mancheranno se sarà effettivamente questo il contenuto della conferenza Microsoft all’E3 2018. Innanzitutto possiamo vedere come arrivino le conferme della promozione di Borderlands 3 e Cyberpunk 2077, che secondo alcuni rumor dei mesi scorsi era stata affidata proprio al colosso di Redmond. Arriva poi una nuova conferma sul misterioso Starfield, gioco già rumoreggiato lo scorso anno e prodotto da Bethesda. Secondo le indiscrezioni precedenti, Starfield sarebbe un RPG sci-fi legato all’universo narrativo di Fallout e The Elder Scrolls, ma è ancora troppo presto per fare altre ipotesi. Confermata la presenza di Battlefield V, con EA storicamente legata a Microsoft, di Forza Horizon 4 e Crackdown 3, e anche di Splinter Cell, altro gioco rumoreggiato da un po’ e che potrebbe fare il suo ritorno dopo anni di assenza con un reboot.

Ma le sorprese più interessati sono tre. La prima è che Anthem di BioWare sarebbe atteso solamente per l’autunno 2019, il che significherebbe che il titolo è stato nuovamente rinviato rispetto alla release fissata per l’inizio del prossimo anno. La seconda è il misterioso Banjo-Kazooie Anniversary, che forse potrebbe indicare un remake dell’amato platform di Nintendo 64 sullo stile di quanto accaduto a Crash Bandicoot e Spyro. La terza, quella che sicuramente fa più clamore nella lista trapelata, è Halo: Genesis, definito dalla fonte anonima come un reboot del franchise di Halo. Follia? Una lista frutto di un semplice scherzo da parte di un utente? Lo scopriremo solo tra poco meno di due mesi.

Fonte

 



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.