Warner Bros. crede ancora nel singleplayer

batman arkham asylum
Di Ruggiero
20 giugno 2018

Durante una recente intervista con GamesBeat all’E3 2018, David Haddad, presidente di Warner Bros. Interactive Entertainment, ha parlato a lungo del momento dei singleplayer e del futuro di questa categoria di videogiochi.

Haddad ha affermato che ovviamente non è facile per una software house sviluppare un videogioco “importante”. Bisogna individuare il giusto target, soddisfare le aspettative e mantenere l’interesse dell’utenza vivo nel tempo; in più c’è il sempre crescente interesse nei confronti del multiplayer e degli eSports.

Tuttavia Warner Bros. crede ancora fortemente nei giochi singleplayer e continuerà a puntarci come ha sempre fatto negli ultimi anni.

Tra i grandi assenti dell’E3 di quest’anno, tra l’altro, c’è stata Rocksteady, che avrebbe dovuto presentare un nuovo titolo dedicato a Superman in collaborazione proprio con Warner Bros. L’azienda ha comunque promesso di svelare i suoi piani molto presto, perciò rimaniamo in attesa di notizie ufficiali da parte del team.



Gamer sin dalla tenera età, è impegnato nel tentativo di trasformare la sua passione in lavoro. Scrive di videogiochi con lo stesso entusiasmo che Carlos Matos ha per la vita.