Novità sul torneo mondiale di Call of Duty: aperte le selezioni in Italia

Di Federico "Blue" Marchetti
7 luglio 2011

Activision Italia in collaborazione con Microsoft Italia selezionerà nei prossimi giorni un team italiano composto da 4 persone che potrà partecipare alla competizione mondiale di Call of Duty che si svolgerà a Los Angeles il 2 e 3 Settembre prossimi, e i cui vincitori si aggiudicheranno un montepremi di milione di dollari.

Il torneo ammetterà 24 team italiani, composti da 4 persone ognuno, che si sfideranno a Call of Duty Black Ops in un evento offline. Le squadre ammesse al torneo verranno selezionate con le seguenti modalità: 12 team verranno selezionati tramite un campionato (ladder) su Call of Duty Black Ops organizzato in collaborazione con ESL Italia che partirà il giorno 08 Luglio e si concluderà il giorno 24 Luglio. Per tutte le informazioni ed il regolamento sul campionato di qualificazione vi consigliamo di consultare questa pagina.

Gli altri 12 team arriveranno dalle selezioni che saranno fatte da da altrettante communities facenti parte il network ufficiale Xbox 360 che saranno scelte da Microsoft e Activision.

Carlo Barone, Senior Brand Manager Activision Publishing: “Insieme a Microsoft Italia, nostro storico partner su questo brand, siamo entusiasti di poter portare un team rappresentativo dei più grandi e fedeli fan di Call of Duty alla manifestazione, e ovviamente faremo il tifo per loro!”

Evita Barra, Marketing Director Retail, Sales & Marketing di Microsoft Italia: “ Call of Duty è da sempre un franchise legato fortemente alla piattaforma Xbox 360 e al servizio Xbox LIVE, che esprimono al meglio le potenzialità del videogioco”.

Il 100%  del ricavato dalle vendite dei biglietti andrà a favore del programma benefico Call of Duty® Endowment. Si ringrazia Giusi Riccio di Ketchum Italy per il comunicato stampa adattato per il web da Uagna.it

Vi è piaciuto questo articolo? Bene favorite la condivisione delle informazioni cliccando sul bottone +1 in fondo all’articolo. Grazie.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".