ORIGINS – Guida all’easter egg

Di Salvo
11 settembre 2013

La mappa Origins, del DLC Apocalypse contiene il solito easter egg, ma questa volta è po’ differente perchè sarà un easter egg con cinematic cutscene che spiegherà la storia di questa modalità, avevamo visto qualcosa di simile alla fine dell’easter egg di Moon. Iniziamo con la lista degli step che sembra siano ripresi dagli step di Reznov a Vorkuta, missione della campagna di Black Ops. Bisogna fare alcune piccole premesse:

  • Dovete trovare il grammofono e il disco neutrale (non elementale). Li trovate nel sito di scavo, uno vicino all’entrata (nei tralicci di legno) e uno scese le scale del Pack-a-punch;
  • Dovete sbloccare le Airstrike Bomb. Eccovi la guida per ottenerle;
  • Dovete sbloccare il “Thunder Punch“. dovrete ottenerlo come ricompensa dallo scrigno delle sfide;
  • Dovete costruire il Drone di Maxis. Eccovi la guida.

La lista degli step è:

STEP 1 – “Mettere al sicuro le chiavi”

Per completare questo passaggio dovrete costruire i 4 bastoni elementali, ogni bastone è composto da 3 pezzi, un disco e una pietra elementale:

  • Bastone del fuoco: I 3 pezzi si troveranno uccidendo il Panzer Soldat (lo zombie robot), catturando i sei generatori (come ricompensa della sfida dallo scrigno delle sfide) e sparando all’aereo in fiamme sopra la mappa (cadrà e lo troverete vicino al sito di scavo). Il disco si trova al generatore 6, vicino lo scrigno sulle casse;
  • Bastone del vento: I 3 pezzi si trovano dentro ognuno dei tre robot, dovrete posizionarvi nelle zone rettangolari dove loro passano con il piede (chiesa, tank station, sito di scavo), sparate alla botola sotto il piede, entrate nel robot e raccogliete i pezzi. Il disco si trova nei pressi del generatore della Stamin-Up.
  • Bastone del ghiaccio: I 3 pezzi si possono raccogliere scavando con la pala nei mucchietti di ossa e terra, solo quando nevica. Il disco si trova su uno scaffale nella tank station, generatore 2;
  • Bastone del fulmine: I 3 pezzi si prendono facendo un giro completo sul carro armato, dovrete saltare su delle piattaforme (al centro della mappa, vicino il sito di scavo e alla chiesa), prima inaccessibili. Il disco si trova su un tavolo al generatore del pack-a-punch;

Dopo aver raccolto tutti i pezzi di un bastone usate il grammofono nella grotta corrispondente (Wind/Fire/Ice/Lightning) e entrate nel teletrasporto che conduce al Crazy Place, prendete la pietra corrispondente e tornate nella stanza delle statue per montare il bastone. ATTENZIONE: Sarà possibile montare un bastone per volta.


STEP 2 – “Uscire dalle tenebre”

Dopo aver costruito tutti i bastoni dovrete potenziarli, per far ciò dovrete completare 2 piccoli enigmi per ogni bastone e dovrete compiere un sacrificio. Le sfide sono:

  • Bastone del fuoco: La prima sfida è quella di uccidere zombie col bastone di fuoco all’interno del Crazy Place, vicino al teletrasporto del fuoco, dove ci saranno dei “Vasi” da riempire, una volta riempiti la sfida sarà completata. La seconda sfida riguarda la chiesa e le torce al piano sotto di essa. Dovrete associare a ogni simbolo illuminato il numero corrispondente delle torce (quella col sangue è la N° 4). Sparate col bastone di fuoco alle torce corrispondenti ai simboli illuminati e avrete completato tutte le sfide;

  • Bastone del ghiaccio: La prima sfida prevede che vengano accoppiati i simboli sul soffitto con quelli che vengono mostrati su una colonnina intorno al teletrasporto del ghiaccio. Per sapere le giuste coppie osservate la foto. La seconda sfida prevede che congeliate col bastone del ghiaccio 3 lapidi in giro per la mappa e le distruggiate con un colpo di arma da fuoco, dopodichè avrete completato le sfide del ghiaccio;
  • Bastone del vento: La prima sfida prevede il riposizionamento dei simboli sul soffitto, come nella foto da noi indicato. Per la seconda sfida dovrete trovare tre sfere nere, fuori mappa nelle trincee, e colpirle col bastone del vento per indirizzare il fumo nero che esce verso il sito di scavo;

  • Bastone del fulmine: La prima sfida del fulmine prevede che suoniate le note presenti su delle pietre intorno al teletrasporto del fulmine su una sorta di pianoforte dato da dei triangolini viola su un’altra pietra li vicino. La sequenza è A-C-E, E-G-B, F-A-D, attenzione perchè talvolta può cambiare. Dopo aver suonato la giusta sequenza sentirete Samantha parlare a conferma del completamento della sfida. Troverete a questo punto dei pannelli elettrici in giro per la mappa, 8 in totale (uno nella stanza iniziale, uno sotto il sito di scavo, uno vicino al generatore della Stamina, uno nella chiesa inferiore, uno nella tank station, uno nel workshop, un altro nella zona aperta delle trincee. Per completare questo step dovrete girare gli interruttori fino a quando non smetteranno di emettere scintille, dopodichè passate a quello successivo. Il primo pannelo a emettere scintille è casuale. Attivati tutti i pannelli avrete completato la sfida.

Dopo aver finito le due sfide con ogni bastone andate nella stanza delle statue e allineate i dischi rotanti, tramite le leve, con il colore del bastone con cui hai finito la sfida verso il Mule Kick. Apparirà una sfera del colore del bastone, colpitela col bastone adatto e schizzerà in alto. Quando lo avrete fatto con tutti i bastoni andate nel Crazy Place, posate i 4 bastoni nei loro piedistalli elementali e uccidete zombie li’ vicino per potenziarli. Dopo averli caricati saranno potenziati e potrete riprenderli. Fatto ciò, avete finito questo step.


STEP 3 – “Far piovere fuoco”

Per completare questo step dovrete inserire il bastone di ghiaccio nel robot della chiesa, Freya, il bastone di fulmine nel robot della Tank station, Thor, il bastone del vento in quello centrale, Odino, e il bastone del fuoco nella stanza delle statue. Dopo aver fatto ciò rientrate in uno dei tre robot, e premete il pulsante assicurandovi di premere in contemporanea al lancio delle airstrike bomb. Andate nella zona del generatore della Stamin-Up e troverete, fuori mappa, una lastra circolare in pietra a terra. Mentre uno preme uno dei tre pulsati, ciascuno in ogni robot, l’altro tira la nuova Airstrike bomb su quella lastra e i robot la distruggeranno. Dopo averlo distrutto avrete completato lo step.


STEP 4 – “Sguinzagliare l’orda”

Usate il drone di Maxis nel buco aperto e usciranno una serie di Panzer Soldat. Uccideteli tutti e avrete completato questo step.


STEP 5 – “Trafiggere la bestia alata”

Dovrete usare il bonus “Sangue di Zombie” e distruggere l’aereo illuminato che vedrete in cielo sotto l’effetto del bonus. Fatto ciò, Takeo dovrà usare nuovamente il bonus “Sangue di Zombie” per trovare uno zombie vagante intorno al sito di scavo. Questo zombie lo vedrà solo Takeo col bonus e una volta ucciso lascerà cadere il Drone di Maxis. Ucciso lo zombie avrete completato lo step.


STEP 6 – “Usare il pugno di ferro”

Dovrete scendere nella stanza delle statue e uccidere circa 25 zombie con il “Thunder punch“, fino a quando sentite Samantha parlare e apparirà una runa come bonus bianco. Fatto ciò avrete finito questo step.


STEP 7 – “Scatenare l’inferno”

Andate nel Crazy Place, posate i bastoni nei loro piedistalli elementali, uccidete più zombie possibili per caricarli ulteriormente di energia. Dopo aver potenziato ancora i bastoni, avrete completato l’easter egg.


STEP 8 – “Libertà”

Per sbloccare la extra cutscene dovrete lanciare il drone di Maxis al centro del Crazy Place e apparirà un fascio di luce, premete il tasto azione per usare il teletrasporto e la partita terminerà mostrandovi la scena finale.

Potete visualizzare anche il nostro articolo e il video del filmato finale. Per ulteriori informazioni continuate a seguirci Uagna.it.



Studente di Medicina al terzo anno. Dedico parte del mio tempo libero al cinema, di cui sono un assiduo frequentatore, alla musica, alla tecnologia e al vasto mondo videoludico. Ritengo che nella vita sia fondamentale conoscere una grande varietà di persone e stare a contatto con la società che ci circonda. La mia citazione preferita: "Se la nostra patria è un paese tale per cui vale la pena morire in tempi di guerra, allora facciamo sì che valga anche la pena viverci in tempo di pace" -H. Fish. Motto: "Nella tua professione, come nella tua vita, ricorda: non troppa Bio, non troppo Dio, non troppo Io".