Playstation 4, novità news interviste e caratteristiche

Di Federico "Blue" Marchetti
2 febbraio 2011

Siamo da poco entrati nel 2011 e nel corso di quest’anno potrebbe rinnovarsi l’infinita sfida nel modo delle console tra Sony E Microsoft. Infatti sembra in dirittura d’arrivo l’uscita delle nuovissime piattaforme di gioco, Playstation 4 e Xbox 720.

Date ufficiali non ci sono ma molti players si stanno domandando se sia necessaria una nuova generazione di console. Queste sono le parole in merito di Murray Pannel, direttore marketing Ubisoft: “In questo memento non c’è un vero bisogno, in giro ci sono già ottimi prodotti. Però penso che i videogame possono migliorare. L’esperienza di gioco può raggiungere nuove dimensioni magari sfruttando nuove tecnologie come Kinect e Move”

Di diversa opinione è Kazunori Yamaguchi, direttore della Polyphony Digital, che afferma che con Gran Turismo 5 sono andati oltre le potenzialità della PS3. Del suo stesso parere i creatori di “Halo”, che hanno dichiarato di aver spinto la Xbox al limite.

Restando in casa Sony, è fuor di dubbio che la PS3 sia stata molto deludente rispetto alle aspettative dei giocatori, e l’uscita della PS4 potrebbe essere il momento giusto per ritornare in alto. La prima novità di questa console potrebbe essere il supporto adeguato per il 3D sfruttando una risoluzione di 1080p, cosa non possibile con la PS3 per limitazioni hardware. Secondo voci di corridoio, la nuova playstation 4 utilizzerà il PowerXCell 8i, un chip da 65nm con supporto da 32GB di memoria DDR2 ed otto SPE, un nuovo processore grafico, un Hard Disk da 1 TB e probabilmente un alimentatore esterno.

Non ci resta che attendere notizie ufficiali in merito sulla PS4, nel frattempo possiamo continuare a sognare la nostra playstation perfetta.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".