Playstation pronta a sbarcare in Cina

Di Marco "Bounty" Di Prospero
26 maggio 2014

L’anno 2000, oltre a segnare l’arrivo del nuovo millennio, fu l’anno in cui in Cina furono vietate le console da gioco, in quanto considerate potenzialmente pericolose per i ragazzi. Questa scelta lasciò strada libera al PC, che praticamente acquistò il monopolio nel settore videoludico. Qualche mese fa però, il Governo cinese ha deciso di annullare tale scelta consentendo così alle console di entrare nel Paese.Sony ufficializza un nuovo bundle comprensivo di PS4 e PS Vita

A fronte di questa scelta, è stato reso noto che Sony, proprio come aveva fatto Microsoft, si sta preparando per lanciare le sue console (PS4, PS3 e PS Vita), anche sul suolo cinese. Naturalmente siamo ancora ad uno stato iniziale di preparazione, per cui la data di lancio sarà annunciata quando la situazione sarà più chiara.

Si stima che l’investimento fatto dall’azienda giapponese, si aggiri sui 210 milioni di dollari, una cifra molto elevata; probabilmente però, dopo il lancio delle console, vi saranno altrettanti guadagni.

Rimanete su UAGNA per ricevere nuovi aggiornamenti sulla questione.



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.