PLUS V GOLD – Dawn of Player [Febbraio 2018]

plus gold
Di Andrea "Geo" Peroni
5 febbraio 2018

Stiamo già per entrare nel periodo caldo dell’anno. Febbraio ci regalerà Shadow of the Colossus e Metal Gear Survive, mentre gradualmente arriveranno i vari God of War, Sea of Thieves, Far Cry 5 e tutti gli altri titoloni pre-estate. Ma in tutto questo ci sono anche i giochi di PlayStation Plus e Xbox Live Gold, che come ogni mese offrono ai loro abbonati una gamma di giochi che sono stati comunicati nelle scorse settimane.

Come facciamo sempre qui su PLUS V GOLD, cercheremo di vedere quale tra i due servizi di Sony e Microsoft offre i titoli qualitativamente migliori. Fare un confronto perfettamente alla pari, lo sappiamo ormai, è impossibile: Sony vanta una terza console (PS Vita) che manca alla controparte, oltre ad un omaggio per PS VR che sembra ormai entrato regolarmente nell’offerta; il prezzo è però anche lievitato negli scorsi mesi, passando, almeno per l’abbonamento annuale, da 49.99€ a 59.99€. Detto questo, però, vediamo come sempre quali e come sono i giochi di questo mese.

PS4 V XBOX ONE

Dopo molti anni di attesa, i fan PS4 che chiedevano Knack nel PS Plus sono stati accontentati. Non deve però essere considerata una gran vittoria, se siete a caccia di giochi validi. Il primo capitolo delle avventure di Knack, giovane mascotte PlayStation 4 che è probabilmente già un franchise morto dopo un deludentissimo secondo titolo, venne lanciato insieme alla nuova console nel 2013, con l’intento di ricreare l’effetto Crash Bandicoot della prima console Sony. E invece, Knack, pur avendo alcune idee interessanti, venne notevolmente massacrato da pubblico e critica, perdonandogli molto poco (54/100 è il Metascore). Di ben altro livello è il secondo gioco offerto per PS4, Rime, una deliziosa esperienza action-adventure che ripercorre molte delle sensazioni capaci di donare i giochi di Fumito Ueda. Dopo anni e anni di sviluppo, Rime debuttò nel 2017, portandosi a casa un punteggio di 80/100. Vediamo invece i giochi per Xbox One di questo mese. Il primo è Assassin’s Creed Chronicles: India, secondo di una trilogia spin-off della serie Ubisoft che condivide la mitologia di Assassin’s Creed ma che è strutturato in maniera molto differente. Partita in maniera discreta, la trilogia è andata via via a scendere di qualità, e il secondo capitolo non è certamente tra i giochi da ricordare (64/100). Il secondo titolo in regalo è invece Shadow Warrior, reboot della celebre serie anni ’90 che condivideva molte delle sue atmosfere e del feeling con Doom e Quake. Un buon FPS da giocare (74/100), anche se il sequel uscito due anni dopo si rivelerà essere migliore. Di pochissimo, si aggiudica la current gen Microsoft, anche se la qualità latita su entrambi i servizi.

PS3 V XBOX 360

Iniziamo subito da Xbox 360 (i cui giochi, ricordiamo, possono essere giocati anche su Xbox One grazie alla retrocompatibilità). Il tema di questo mese su console Microsoft sono le corse: i due giochi in regalo sono infatti Split/Second, simpatico gioco di corse targato Disney e davvero ben fatto (84/100), e Crazy Taxi, la riedizione del classico gioco arcade che però soffre notevolmente il passaggio sulle console più recenti (59/100). Giudizio forse troppo cattivo, ma è così che si sono espressi i critici più importanti al mondo. Per un gioco non particolarmente esaltante su Xbox 360 ce n’è uno corrispettivo anche per PS3 in regalo questo mese, Spelunker HD, che con il suo 56/100 non può soddisfare chi è a caccia di un buon platform 2D. L’ultimo gioco in listino è Mugen Souls Z, JRPG di stampo notevolmente classico ma davvero ben poco riuscito (57/100). La vittoria su old gen se la porta a casa ovviamente Microsoft, e la tendenza prosegue da mesi. Sarebbe il caso, per Sony, di definire i propri piani per il supporto di PS Plus a PS3. Conviene davvero ancora offrire giochi sulla vecchia console, specialmente considerando che i titoli imperdibili per PS3 dell’ultimo anno si contano sulle dita di una mano?

 



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.