PS3: panico in rete per il presunto rootkit nel FW 3.56

Di Federico "Blue" Marchetti
4 febbraio 2011

E’ da poco uscito il nuovo firmware 3.56 per Playstation 3 e in queste ore in rete è scattato il panico. E’ infatti circolata la voce in alcuni forum “hacker” che questo firmware contenga un rootkit nascosto che permetterebbe alla Sony di monitorare da remoto tutte le console PS3 collegate ad Internet. In questo modo Sony potrebbe scoprire in un istante se nella console sono state effettuate modifiche non consentite come ad esempio l’installazione di un custom firmware o software non autorizzato, riuscendo di fatto a bloccare l’accesso al Playstation Network agli utenti “indesiderati”. Tutte queste voci nascono dopo che nelle ultime settimane alcune comunità “hacker” sono riuscite a trovare il modo di modificare la PS3 ed eseguire giochi copiati, un pò come è successo con la PSP.

In merito è intervenuto Chris Boyd, ricercatore di GFI Security, affermando che queste voci sono totalmente ingiustificate perchè all’interno dei termini e condizioni di PS3, risulta sin dal 2006 che la Sony è autorizzata dall’utente ad eseguire aggiornamenti da remoto su una singola console e nei casi piu’ gravi ad escluderla dal PSN.

Sempre a riguardo del Firmware 3.56 è doveroso segnalare che è stata rilasciata una nuova versione poichè quella precedente conteneva un bug. In poche parole sussisteva un problema di corruzione dati nel caso in cui fosse stato installato un nuovo hard disk nella console, che ora è stato risolto.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".