Ecco quanto vale il mercato degli eSports

torneo di league of legends
Di Marco "Bounty" Di Prospero
11 aprile 2016

Una ricerca commissionata da Paypal ed effettuta da SuperData ha svelato quanto vale il mercato degli eSports in Europa. In particolare, lo studio del gaming a livello competitivo è stato analizzato in 8 diversi paesi europei (Italia, Repubblica Ceca, Francia, Grecia, Ungheria, Polonia, Russia e Spagna). Stando ai risultati ottenuti, il mercato vale circa 300 milioni di dollari e, solo in Italia, si hanno ricavi di 12 milioni di dollari, cifra destinata ad aumentare di due milioni all’anno nei prossimi due anni. Tutto questo è dovuto in particolar modo al numero di appassionati che seguono gli eSports. Si parla di un numero pari a 23 milioni di appassionati totali (un milione circa in Italia) composti per la maggior parte da uomini (78%) sui 18 e i 34 anni di età.

E’ prevista inoltre una crescita del settore dedicata al gaming competitivo che porterà ad un business complessivo di 343 milioni di dollari nel 2017 e addirittura 390 nel 2018. Del business attuale, la Russia occupa il primato, con un ricavo di 35 milioni di dollari e con due milioni di spettatori. Seguono Francia, Spagna e Polonia.

giocatore gioca a league of legends

“Il mondo dei prodotti digitali, con al centro il gaming, ha guadagnato una popolarità sempre maggiore negli ultimi anni. Gli eSports sono un ottimo esempio di un fenomeno rivoluzionario, che in poco tempo è passato dall’essere una sottocultura per una nicchia di giocatori hardcore al raggiungere milioni di appassionati, un settore in grado di generare utili milionari e guadagnare popolarità. Negli ultimi anni gli acquisti in-game e gli eSports sono cresciuti in maniera importante e oggi non si tratta solo di giocare, ma anche di accedere a beni e servizi come skin, nuovi personaggi, armi digitali, account e molto altro” ha dichiarato Angelo Meregalli, General Manager di PayPal Italia.

Insomma si prospetta un buon futuro per il gaming che stando ad un’altra analisi, è destinato a spostarsi definitivamente su PC (clicca qui per maggiori informazioni sulla questione).

 

 



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.