Rayman Legends – Recensione

Di Silmarien Alton
21 febbraio 2014

Rayman è uno di quei personaggi “storici” dei videogiochi che è impossibile non amare. L’eroe allungabile Ubisoft senza braccia e gambe non teme confronti e si dice che sia capace di sfidare i suoi più acerrimi concorrenti riuscendo a rubare il podio persino a Mario.

Rayman Legends è infatti uscito il 20 febbraio per PS4 e XBOX ONE in aggiunta alle precedenti versioni per console “old gen” e PC.
Le novità introdotte con le versioni “next gen”, come detto in un nostro precedente articolo, sono relativamente poche, e a parte il restyle dal punto di vista grafico, è stata introdotta la possibilità di usare il touchpad del controller per azioni come sfregare il grattafortuna e, in aggiunta, alcuni costumi speciali per i personaggi.

Rayman Legends - Recensione

DI NUOVO TRA I SOGNI

Il gioco è un Platform in 2D super variegato dove la storia è solo un pretesto per divertirsi con il nostro amato personaggio che si esibirà in un fantastico turbinio di calci, salti e pugni al fine di recuperare i Lum e salvare tutti gli amici Teen situati nei vari livelli.

Il mondo di Rayman Legends è così vasto e colorato da perderci letteralmente la testa. Il titolo Ubisoft vi sorprenderà di continuo con la sua varietà di scenari da affrontare sempre con approcci diversi ma anche con una varietà di personaggi.
Se da un lato ogni mondo giocabile contiene dei sottolivelli aggiuntivi sempre diversi l’uno dall’altro, d’altra parte potrete catapultarvi nei livelli con sfide che vi consentiranno di sbloccare anche nuovi personaggi con cui giocare.

I livelli disponibili sono tra i più diversi e, tra sfide a tempo, livelli musicali, boss strepitosi e segreti nascosti, questa avventura sembra non avere mai fine.
Se non bastasse, allora è il momento di tornare “Alle origini” e darsi da fare per sbloccare con i Grattafortuna, la modalità “Back to Origins” dove potrete trovare molti altri dipinti in cui entrare per trovarvi altrettanti livelli da giocare.

SFIDE…E ANCORA SFIDE!

Per gli amanti delle sfide non può mancare la modalità Multiplayer, nella quale è possibile competere con i propri amici nei vari livelli per raccogliere il maggior numero di Lum, fino ad arrivare alla modalità “Sfida” dove è possibile confrontarsi con i giocatori di tutto il mondo.

Rayman Legends - Recensione "3"

In sostanza su Rayman Legends c’è così tanto da fare che è impossibile annoiarsi e il divertimento è assicurato!
Tra i livelli vi suggeriamo di non perdere per nessun motivo quelli di tipo musicale, che costituiscono la vera perla del gioco e, se giocati in compagnia, vi garantiranno moltissime risate.

La grafica del gioco è ben curata sia negli scenari che sembrano dei veri e propri dipinti disegnati a mano o con acquerello. Ognuno di essi è particolare nel suo genere e il loro lato comico con voci buffe, simpatiche ed espressive è veramente irresistibile.

Anche le musiche sono tra le più diverse e tra un pezzo rock ed uno classico capiremo la loro importanza nei livelli dedicati e nelle sfide contro i boss dove si faranno sempre più incalzanti dandoci il ritmo e la carica giusta per affrontare la sfida.

IMPOSSIBILE RESISTERGLI

Se proprio vogliamo attribuire qualche difetto a questo titolo, potremmo dire prima di tutto che causa una vera e propria dipendenza: “ancora un livello e poi smetto” sarà una frase che direte spesso mentre giocherete a Rayman Legends.

Rayman Legends - Recensione "2"

Inoltre il titolo ha un livello di sfida che va crescendo e, se smetterete di giocarci, sarà solamente perché siete bloccati in un livello e non riuscite ad andare avanti a causa della difficoltà. Non preoccupatevi, prendetevi una pausa e riprovateci in seguito.

In conclusione Rayman Legends è un gioco con meccaniche relativamente semplici che lo rendono adatto per grandi e piccini. Nonostante ciò presenta un grado di sfida che vi terrà impegnati a lungo con moltissime ore di divertimento!

 



Gamer girl per passione, Youtuber per divertimento...