Recensione NBA 2K17 – Una tripla perfetta

Di Filux
28 ottobre 2016

Anche quest’anno non poteva mancare il consueto appuntamento sportivo di NBA 2K17 per la nuova season di NBA 2016/2017, per la versione italiana di questo gioco troviamo in copertina Danilo Gallinari giocatore dei Denver Nuggets.

Dopo il calcio, possiamo dire che il basket è il gioco più seguito, soprattutto il campionato più famoso al mondo, l’NBA. Ora entriamo all’interno del gioco, con le info di base del primo avvio, il gioco vi chiederà di creare il vostro giocatore personalizzato; di conseguenza partirà con il nome, cognome e squadra preferita, diciamo come se foste voi i protagonisti del campionato NBA. Una delle novità della personalizzazione del personaggio, è la scansione della propria faccia, in cosa consiste? Come funziona realmente? Una delle nuove caratteristiche di NBA 2k17 è la possibilità di poter eseguire una scansione del vostro viso tramite l’app adibita per i vostri smartphone, l’app si chiama MyNBA2k17, avrete successivamente tutta la guida a schermo, l’app è naturalmente gratuita, essendo un componente incluso nel gioco.

nba-2k17-foto1Da come possiamo vedere nella schermata principale, possiamo scegliere varie modalità, dalla classica partita con il computer o un amico o alla mia lega. Questa versione come la precedente include l’aggiornamento dei risultati in real time delle partite dell’NBA. Nel gioca ora, troviamo anche la classica sfida nei campetti di basket 1vs1 con varie modalità di competizione, come l’arrivo di un determinato punteggio, il classico basket da strada, chiamato in gioco Blacktop.

NBA 2K17 non è un gioco per tutti, anche seguendo il tutorial che ogni anno diventa sempre più completo con le nuovissime meccaniche di gioco, per poter giocare a questo titolo, bisognerà veramente rimboccarsi le maniche e iniziare a giocarci ore e ore per potersi padroneggiare nei campi da basket. Anche la CPU è davvero competitiva e vi metterà alla prova come non mai, non cercherà mai di farvi guadagnare terreno, dovrete sempre cercare di mantenere un passo in avanti per poter vincere la sfida, perché il computer sarà sempre lì pronto a cogliere un vostro minimo errore.

La grafica come sempre stupisce e migliora di anno in anno, forse dal lato della prospettiva, possiamo dire che mancano solamente, e possiamo appunto affermare il “solamente” le scoreboards ufficiali dell’NBA relative alle emittenti tv americane che detengono i diritti televisivi.

nba-2k17-foto2Statistiche in tempo reale sulla forma dei giocatori e delle loro performance in partita, quindi nelle competizioni online troverete sempre i loro ultimi risultati, se per qualcuno è stata una settimana difficile 2K non impiegherà molto ad abbassare la media di quel giocatore, oppure facendo l’opposto con i miglioramenti di performance se lo stesso dovesse strabiliare le sue caratteristiche.

Ancora una volta questo titolo non si differenzia nemmeno un minimo dalla realtà, una cosa che in pochi adorano è la tempistica delle pause tra un time-out all’altro e il distacco da un tempo all’altro. Queste pause per molti sono davvero fastidiose, però ancora oggi vengono lasciate senza nemmeno permettere al giocatore di saltarle, forse in futuro bisognerà togliere anche questo sassolino dalla scarpa, per renderlo più divertente e giocabile.

nba-2k17-timeoutAnche la parte social è stata migliorata, per permettere di condividere le migliori giocate e condividerle su Twitter, grazie anche al comparto di 2KTV che vi terrà sempre aggiornati sulle ultime news all’interno del gioco e sulle interviste dei giocatori di NBA. Tenetelo d’occhio, poiché gli ultimi aggiornamenti o novità verranno annunciate tranquillamente presso questo canale incorporato all’interno del gioco, dove vi daranno direttamente dei consigli per come approcciarsi al meglio a queste novità.

PUNTI DI FORZA

  • Movimenti realistici e ben delineati
  • Qualità grafica di alto livello, i giocatori sono identici a quelli reali
  • Aggiornamenti e punteggi in tempo reale
  • Aumento delle modalità di gioco

PUNTI DEBOLI

  • Time break noiosi e abbastanza lunghi
  • Difficile da imparare in poco tempo

recensioni_consigliato

Per gli amanti del basket, questo gioco è più che consigliato, sia dal punto di vista sportivo del gioco, e sia dal lato informativo del mondo dell’NBA. Non avendo poi effettivamente rivali nel mondo del basket, 2K ha il monopolio assoluto su questo tipo di gioco, naturalmente pensa solamente a perfezionare il suo prodotto senza pensare al competitor che una volta era EA con NBA Live che nella versione 2017 non ha sfornato il suo prodotto ma come al solito ha preferito rimandarlo al prossimo anno.



Tecnico informatico e grande appassionato di videogames.