Recensione Roccat Kiro Mouse da Gaming per mancini

Di Federico "Blue" Marchetti
21 gennaio 2016

Le persone che usano la mano destra per manovrare il mouse non hanno mai avuto difficoltà sul cercare un modello da acquistare, chi usa la sinistra invece si. Nonostante sul mercato ci siano già da anni dispositivi per ambidestri, è davvero raro trovarne uno che si rivolge in maniera specifica a chi usa la mano sinistra. Per questo motivo Roccat ha realizzato “Kiro” il mouse innovativo che può soddisfare le esigenze di tutti: destri, mancini, e perchè no, ambidestri.

Puoi trovare questo mouse in offerta su Amazon qui.

La caratteristica principale che differenzia il modello “Kiro” da tutti gli altri in circolazione consiste nel suo design modulare. Questo mouse porta con se 4 pannelli intercambiabili: 2 per il lato destro e 2 per il lato sinistro. Per ogni lato abbiamo a disposizione sia un pannello dotato di pulsanti, sia un pannello vuoto, in modo tale da adattarlo a qualsiasi situazione. Inoltre i pannelli si tolgono e aggiungono con una facilità disarmante, tant’è che la casa produttrice ha coniato un nuovo termine per definire questo dispositivo: “superdextrous”.

Passiamo ora a vedere le altre caratteristiche di questo mouse. Kiro è stato concepito con un design pulito ed ergonomico in ottica gaming nonostante le sue dimensioni siano inferiori rispetto alla media. Tra le varie ottimizzazioni troviamo una superficie gommata morbida che impedisce al sudore della mano di compromettere stabilità e comfort di utilizzo.

Il mouse dispone di switch OMRON e di una rotella 2D in Titano, oltre ai due pulsanti aggiuntivi su ogni lato del mouse già illustrati in precedenza. Questo modello include un sensore “Pro Optic R2” da 2000 dpi, e una modalità “overdrive” che è in grado di aumentare i dpi effettivi a 4000. La stabilità di questa caratteristica è garantita dal Turbo Core V2 32-bit MCU ARM.

kiro roccat mouse

Ma la personalizzazione non finisce qui. Infatti grazie al software incluso è possibile settare tutti i parametri in maniera semplice e intuitiva tra cui l’immancabile sistema di illuminazione (da ben 16.8 milioni di colori) che contraddistingue ogni mouse da gaming che si rispetti.

Vediamo ora le specifiche tecniche:
SPECIFICHE
– Sensore fino a 4000 dpi.
– 1ms tempo di risposta
– Sistema di illuminazione a 16.8 milioni di colori
– Turbo Core V2 32-bit MCU ARM
– Software per configurazione tasti e profili (scaricabile dal sito della Roccat) (solo per Windows)
– Lunghezza del cavo cordato : 1.8M
– Sistemo operativi compatibili: Windows® 10 / Windows® 8/ Windows® 7
– Ambidestro
– Larghezza 6.7cm, Altezza 3.0cm, Lunghezza 12.0cm, Peso 103g

Il mouse Kiro è in offerta su Amazon qui.

In conclusione possiamo affermare che anche questa volta Roccat ha sfornato un prodotto di qualità e personalizzabile per qualsiasi tipo di esigienza, gradito soprattutto ai mancini e a chi risulta scomodo un mouse dalle dimensioni troppo grandi. Infine c’è da aggiungere che a breve arriverà un supporto di stampa 3D per aumentare ancora di piu il livello di personalizzazione di Kiro. Staremo a vedere!



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".