PLUS V GOLD: Dawn of Player [Marzo 2018]

plus gold
Di Andrea "Geo" Peroni
5 marzo 2018

Il mese di marzo verrà sicuramente ricordato da tanti abbonati a Xbox Live Gold e PlayStation Plus, perché il servizio Sony ha deciso di tirare fuori le unghie e questo significa che presto anche Microsoft dovrà correre ai ripari. L’offerta della Instant Game Collection di questo mese è infatti molto, molto interessante, e arriva in concomitanza con l’annuncio di un PS Plus che verrà totalmente rinnovato a partire da marzo 2019. In quella data, come vi abbiamo raccontato meglio qui, Sony non regalerà più giochi per PS3 e PS Vita, decretando una sostanziale morte delle due console ormai lontane. Ma restiamo nel presente e vediamo chi, tra Gold e Plus, offre il mese migliore.

CURRENT GEN AGGUERRITA

Il parco titoli di Xbox Live Gold per Xbox One si compone questo mese di SUPERHOT e Trials of the Blood Dragon. Il primo è un interessantissimo indie, un first person shooter recentemente riproposto anche in realtà virtuale su PS VR che cerca di riscrivere le regole di un genere che ormai sente il peso degli anni sulle spalle, con una formula fresca e atmosfere molto particolari (83/100). Trials of the Blood Dragon è invece un folle (e gradito) esperimento di Ubisoft che fonde due sue prodotti in un solo videogioco. Il titolo nasce infatti dall’unione del gameplay di Trials Fusions, gioco arcade di acrobazie con moto da cross, e Far Cry 3: Blood Dragon, spin-off cyberpunk del terzo capitolo della celebre serie. Un pizzico di novità rispetto a Trials Fusions, con alcune aggiunte davvero interessanti ma che non sono mai andate giù alla stampa specializzata, che penalizzò il tutto con un Metascore di 57/100. Passiamo a PS Plus e PS4, che questo mese offre probabilmente la miglior IGC della storia dell’ammiraglia di casa Sony. Iniziamo con Ratchet & Clank, che probabilmente non ha bisogno di spiegazioni: remake del primo capitolo dell’immortale serie di Insomniac Games, il gioco è una vera perla per i platform action sci-fi che non potete non amare (85/100). Il secondo gioco è forse addirittura migliore, perché in regalo questo mese c’è anche Bloodborne. Action RPG targato From Software, Bloodborne è a detta di molti una delle esclusive migliori di PlayStation 4 ancora oggi, a diversi anni dal suo lancio, e uno dei più illustri esponenti del genere soulslike (90/100). Non c’è storia, questo mese: PS4 schiaccia Xbox One.

PS3 V XBOX 360

L’offerta per le vecchie console, se dobbiamo dare un giudizio “affrettato”, è abbastanza scarna da entrambi i lati. Sony offre ai suoi iscritti Legend of Kay (65/100) e Mighty No. 9 (56/100), quest’ultimo protagonista anni fa di una grande campagna Kickstarter dopo essere stato proposto come l’erede spirituale di Mega-Man e finito invece in una debacle mostruosa, che ci costringe quasi a diffidarvi dal provare il gioco. Microsoft prova a rispondere invece con Ribelle: The Brave – Il videogioco (65/100), classico tie-in dell’apprezzato film Disney ma che non ha assolutamente lasciato il segno, e Quantum Conundrum (76/100), un interessante puzzle game che ci mette nei panni del nipote di un geniale scienziato pazzo. Nulla di originale come concept, ma sicuramente il migliore tra i quattro titoli appena discussi. Su old gen, di nuovo, vince Xbox 360. E forse, a giudicare dalla qualità dei titoli offerti su PS3 negli ultimi anni, iniziamo a capire la volontà di Sony di “disfarsi” della console nell’abbonamento Plus.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.