Sony chiude la software house di Driveclub, Evolution Studios

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
22 marzo 2016

Sony ha deciso di chiudere Evolution Studios, software house che ha curato si sviluppo dell’esclusiva PlayStation 4, Driveclub.

Lo studio inglese si è occupato anche di titoli come MotorStorm e World Rally Championship, e l’anno scorso aveva visto ridursi di 55 dipendenti il gruppo di lavoro, in seguito a dei licenziamenti.

Il lancio di Driveclub è stato a dir poco disastroso, visti i numerosi problemi ai server ed i continui rinvii, tuttavia Evolution Studios aveva ripreso credibilità pubblicando continui aggiornamenti gratuiti e supportando il gioco.

Di seguito vi postiamo il comunicato stampa di Sony, riportato da GameIndustry:

“Revisioni regolari si svolgo sempre attraverso SCE Worldwide Studios, assicurando che le nostre risorse abbiano uno scenario competitivo in grado di realizzare prodotti di alta qualità, innovativi e commercialmente redditizi. Come parte di questo processo che abbiamo esaminato e valutato tutti i progetti e piani in corso per il breve e medio termine e abbiamo deciso di apportare alcune modifiche alla struttura dei nostri studi europei. Come risultato, si è deciso che Evolution Studio chiuderà.

È deplorevole che questa decisione porterà a licenziamenti forzati. Ci rendiamo conto che questa decisione significa che si rischia di perdere personale di alto livello, ma concentrandosi su altri studi che hanno già nuovi entusiasmanti progetti in fase di sviluppo riteniamo di essere in una posizione più forte per il futuro e in grado di offrire i migliori contenuti possibili del più alto qualità per i nostri consumatori.

Dove possibile, cercheremo di riallocare le persone su altri progetti. Se non ci saranno possibilità adeguate all’interno della società, assisteremo il personale in tutti i modi possibili, tra cui parlando con i datori di lavoro locali e con le altre società di sviluppo. Evolution Studios è stata una parte importante di SCE Worldwide Studios per oltre 10 anni, questa decisione non toglierà nulla al grande lavoro che lo studio ha compiuto in questi anni.”

Paul Rustchynsky, game director di DriveClub, ha ringraziato personalmente tutti i suoi colleghi e soprattutto i fan per il supporto dato nel corso di questa decade.

Purtroppo è la seconda grande software house che chiude nel giro di poco tempo, infatti recentemente Microsoft ha chiuso Lionhead Studios, sviluppatore di Fable.

Fonte: GameIndustry



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.