[SPECIALE] FIFA 17 VS PES 2017 – Chi è il migliore?

suarez reus
Di Marco "Bounty" Di Prospero
24 dicembre 2016

In occasione di questo natale 2016, abbiamo deciso di rilasciare uno speciale dedicato a due dei titoli calcistici più giocati negli ultimi anni e che da sempre si contendono il primato: FIFA 17 e PES 2017.

La domanda di rito che gli amanti dei videogiochi e del calcio si chiedono sempre è: “Questo anno quale sarà il gioco migliore di calcio?”. Bè in questo speciale vi aiuteremo a dare una risposta a questa domanda, cercando di essere il più oggettivi possibile.

GAMEPLAY

Iniziamo dal gameplay, una delle caratteristiche che più interessa in un titolo di simulazione calcistica. Entrambi i giochi hanno fatto netti passi in avanti: FIFA 17 ad esempio, grazie all’utilizzo del nuovo motore grafico Frostbite ha nettamente migliorato alcune componenti del gameplay, come animazioni, tiri e passaggi. I miglioramenti appena descritti però non rivoluzionano del tutto il gioco, cosa che invece hanno fatto gli sviluppatori di Konami, riuscendo a portare molte migliorie: la costruzione delle azioni ora è molto più realistica, così come i tiri, da sempre un problema della serie di Konami. Come se non bastasse, quest’anno PES 2017 è molto più tattico, grazie alla possibilità di poter ideare le proprie strategie in campo o di utilizzare quelle di default, cambiando drasticamente il modo di giocare della propria squadra. Non stiamo dicendo che PES 2017 sia migliore al gioco targato EA riguardo al gameplay, ma semplicemente che le innovazioni apportate dal primo sono nettamente maggiori rispetto al secondo, e di questo possiamo solo che darne merito.

pes2017-e3-gameplay-shot-no-logo

MODALITA’

Per quanto riguarda le modalità di gioco, FIFA 17 può vantare l’inserimento di una sorta di campagna single-player, nella quale vestiremo i panni di Alex Hunter, giovane giocatore del Manchester United. Come se non bastasse inoltre torna anche Ultimate Team, una delle modalità più amate di sempre che anche quest’anno non deluderà di certo i giocatori. Da parte sua invece PES 2017 può contare sulla Master League, classica modalità di Pro Evolution Soccer che da sempre riesce a soddsfare la maggior parte dei giocatori e che riesce a far divertire. Dobbiamo sottolineare anche la modalità MyClub che però, purtroppo, non riesce a competere con FUT, nonostante siano stati fatti diversi miglioramenti rispetto ai capitoli precedenti. Come se non bastasse inoltre, i problemi con i server Konami sono più frequenti rispetto alla controparte EA.

GRAFICA

Passiamo adesso ad analizzare la grafica che, negli anni precedenti ha visto PES vincere a mani basse, grazie alla capacità di realizzare giocatori, stadi e tifoserie praticamente identici alla loro controparte reale sfoggando il Fox Engine. Quest’anno però. come detto in precedenza, FIFA puà contare sul motore grafico Frostbite, che ha consentito alla serie di fare un grande passo in avanti. Adesso infatti, il gap che esisteva tra i due giochi risulta praticamente assente, con i due giochi che se la contendono. Proprio per questo motivo non ci sentiamo di decretare un vincitore assoluto per quanto riguarda questo aspetto.

FIFa17AlexHunterTheJourneyIlViaggioStoria

LICENZE E TELCRONACA

A livello di licenze e telecronaca non c’è storia: FIFA 17 risulta il migliore anche per questo anno, possedendo praticamente tutte le licenze possibili e immaginarie, eccezion fatta per le licenze di Champions League ed Europa League ancora saldamente nelle mani del gioco Konami anche se, paradossalmente, quest’ultimo non possiede alcune delle squadre che competono nelle leghe sopra citate. Parlando della telecronaca invece, il duo Pardo-Nava riesce ancora ad avere la meglio, con un telecronaca realistica; nel caso di Caressa-Bergomi invece, si sente molto la differenza di tono tra una frase e l’altra, soprattutto quando vengono nominate squadre e calciatori.

CONCLUSIONI

In definitiva quale è il miglior gioco calcistico di questo 2017? Bè la risposta è che in realtà non vi è un titolo migliore nell’altro nel senso che tutto dipende dal gusto dei giocatori; chi preferisce un gioco tattico, con buona grafica e che ama le partite europee opterà senza dubbio per PES 2017. Chi invece ama giocare con più squadre possibili e che ama le modalità multiplayer sceglierà sicuramente FIFA 17.



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d’arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di “mettere in pausa” la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.