Speciale – PS4 NEO e PSV Trinity sono la risposta a Nintendo NX?

Di Andrea "Geo" Peroni
11 agosto 2016

Da quando Sony ha annunciato ufficialmente il suo nuovo PlayStation Meeting, che si terrà a New York il prossimo 7 settembre, i rumor si fanno sempre più insistenti: l’evento, lo stesso che nel 2013 svelò PS4, sarà la prima occasione per vedere dal vivo PlayStation 4 NEO, la risposta a Project Scorpio di Microsoft. Eppure, nelle ultime ore, un altro fulmine a ciel sereno ha colpito il web. Secondo alcuni insider, come hanno riportato diversi siti tra cui SegmentNext, Sony starebbe preparando anche l’annuncio di PlayStation Vita Trinity, un nuovo modello della sua console portatile, che avverrebbe proprio durante il meeting. Seppure per il momento si tratti solamente di rumor, che vengono però anche confermati da alcune specifiche tecniche apparse in rete, sembra che Sony stia preparando una piccola rivoluzione al suo parco console in vista del futuro prossimo. Una politica che potrebbe essere stata condizionata anche da un avversario fino a poco tempo fa improbabile e che invece potrebbe farsi sotto all’improvviso: Nintendo NX.

Di Nintendo NX sappiamo poco, pochissimo. Le informazioni ufficiali sono minime, mentre per quanto riguarda le indiscrezioni c’è di tutto e di più. L’argomento da sempre dominante dei rumor su NX, non confermati ma tecnicamente mai neanche smentiti dalla grande N, riguarda la natura della console, che tantissimi insider indicano come un innovativo hardware ibrido. Un esperimento, come ormai Nintendo ci ha abituati, che porterebbe il concetto di console portatile e casalinga a fondersi in un unico sistema, per permettere un’interazione sempre maggiore che era già iniziata, a ben vedere, con Wii U. Il GamePad della console era infatti stato progettato esattamente per quello, ossia non costringere il giocatore ad utilizzare forzatamente una televisione per poter giocare, cosa che per vari motivi non ha ottenuto i frutti sperati (su tutti la poca ergonomia del controller). Come dicevamo, però, sembra che Nintendo non voglia abbandonare questa idea, come dimostrano i concept riportati il mese scorso da Eurogamer.

Concept che naturalmente hanno fatto molto parlare, tra giocatori interessati e scettici che profetizzano una Wii U 2 in termini di successo. Ora, sappiamo che Nintendo NX, come confermato dal colosso di Kyoto, non punterà sulla potenza (smentendo dunque i rumor di alcuni mesi fa), dunque il paragone che abbiamo ipotizzato nel titolo non sembrerebbe azzeccato. Eppure, alla luce delle ultime notizie, sembra quasi che Sony voglia “correre ai ripari” nel caso in cui Nintendo possa sfondare realmente con la sua idea di gaming ibrido.

PS4 NEO punterà tutto sulla potenza, questo ormai è chiaro. La nuova console, la risposta diretta a Project Morpheus della concorrenza, sarà un hardware dall’altissimo potenziale per permettere la migliore esperienza possibile su console, anche se al momento le specifiche tecniche non sono note. Non trovano però spazio, in questo momento, le indiscrezioni su PSV Trinity, se non in un concetto di desiderio di competizione con Nintendo, perché Sony, da anni, ha completamente abbandonato il supporto alla sua console portatile. Dopo PSP, partita molto lentamente ma recuperando col passare del tempo con vere e proprie perle videoludiche, il colosso giapponese non è riuscita a ripeterne il successo con Vita, che al contrario ebbe una partenza col botto (Uncharted, WipeOut, Gravity Rush) ma che dopo un anno già segnalava una clamorosa carenza di tripla A esclusivi che fecero il successo della console precedente. Gli ultimi E3, così come GamesCom, GamesWeek e TGS non hanno fatto altro che confermare la quasi totale morte della console, mal supportata, senza franchise importanti e talvolta (vedi l’ultimo E3) neanche minimamente nominata. Come abbiamo detto però Trinity potrebbe essere stata concepita (sempre se la console esiste) come la rivale perfetta per l’ibrido di NX.

Come collegare la PS Vita alla PlayStation 4 "Patch"

Relegata al ruolo di accessorio per PS4, l’arrivo di PS4 NEO potrebbe essere per PS Vita l’occasione per rinascere. C’è già chi ha ipotizzato un leggero restyling per inserire i tasti R2 e L2, rendendo la console in tutto e per tutto un nuovo controller per la console casalinga, così come l’introduzione di una maggiore potenza per legarsi non solo a PS4 ma anche alla futuristica console che verrà forse presentata tra un mese. Il problema rimane però sempre quello: la nuova Vita, Trinity, sarà utilizzata solamente come controller o secondo schermo? Oppure Sony può effettivamente avere l’intenzione di tornare a puntare sulla console portatile, considerando che questo tipo di hardware non è affatto morto come dimostrano le vendite di 3DS? Il matrimonio PS4 NEO – PSV Trinity potrebbe essere la risposta a Nintendo NX, il compromesso perfetto tra console portatile e ibrida, un sistema che permetterebbe di giocare ovunque e in qualunque momento, e che punterebbe fortemente anche sulla mera potenza, cosa che molti utenti cercano. Un sistema per mettere d’accordo tutti i giocatori. Ma a quale prezzo?

Questo editoriale è ricchissimo di domande, forse fin troppe, ma il motivo è principalmente uno: siamo come Jon Snow, non sappiamo nulla. Non si conosce la natura e la potenza di NX (a quando l’annuncio?), non sappiamo quali siano le intenzioni di Sony con PS4 NEO, e non sappiamo cosa sia PS Vita Trinity (addirittura non sappiamo neanche se esiste realmente). Le nostre ipotesi non saranno confermate o smentite fino al 7 settembre, con il PlayStation Meeting, e quel giorno sapremo effettivamente se Sony vorrà confrontarsi a viso aperto sia con Microsoft (Scorpio) che con Nintendo (NX).



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.