Tom Clancy’s: The Division posticipato al 2015

uagna the division
Di Marco "Bounty" Di Prospero
16 maggio 2014

La line-up delle console di nuova generazione, PS4 e Xbox One, come sicuramente saprete, non è stata delle migliori. I giochi disponibili per le due piattaforme al momento della loro uscita infatti, erano molto limitati. In realtà però, tra il 2013 e i primi mesi del 2014 era previsto il rilascio di molti titoli che, però, sono stati rimandati.

Tra questi ricordiamo ad esempio Dying Light, titolo survival-horror in prima persona che, proprio pochi giorni fa, è stato posticipato a Febbraio 2015. Altri esempi riguardano i titoli di casa Ubisoft che dovevano far parte della line-up iniziale delle console cioè Watch Dogs e The Crew. Il primo, uscirà il 27 Maggio 2014 mentre per quanto riguarda The Crew, sappiamo solo che il rilascio dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno.thedivision1

Sembra però che i problemi per Ubisoft non siano finiti qui. Infatti, proprio pochi istanti fa, la software house francese ha posticipato anche Tom Clancy’s: The Division, gioco open-world con meccaniche RPG che arriverà solo nel 2015. Da quanto affermato da Ubisoft, sembra che la scelta sia stata fatta per consentire agli sviluppatori del gioco di migliorarne la qualità, proprio la stessa cosa che era stata dichiarata al momento del posticipo degli altri due titoli. Tuttavia, un altro motivo che potrebbe aver spinto Ubisoft a fare tale scelta è il fatto che The Division avrebbe potuto far concorrenza allo stesso Watch Dogs (o viceversa), nel caso i due giochi fossero usciti in date non molto distanti tra loro.

Vi ricordiamo che il gioco in questione è previsto per PS4, Xbox One e PC.

Rimanete su UAGNA per ricevere nuovi aggiornamenti sulla questione.



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.