TOP 5 migliori videogames Reboot

reboot
Di Marco "Bounty" Di Prospero
15 dicembre 2015

Bentornati su Uagna, quest’oggi siamo qui per presentarvi una nuova TOP 5, in cui valuteremo i migliori reboot del mondo videoludico. Prima di iniziare però, è bene precisare cosa si intende con la parola reboot. In particolare, per reboot si intende un gioco che mantiene protagonisti e titolo della serie, ma la storia e le ambientazioni sono completamente riscritte da zero senza alcun collegamento con i titoli precedenti.

Bene, detto questo, iniziamo subito con la classifica:
5. Quinto posto per Killer Istinct, reboot del famosissimo picchiaduro rilasciato nel 1994 su Super Nintendo. Il gameplay di questo titolo è veramente ben fatto, soprattutto per quanto riguarda il sistema delle combo, che ricorda molto da vicino quella del primo Killer Instinct. Presenti all’interno del titolo tantissimi personaggi famosi della serie come Cinder, Fulgore, Spinal o Combo anche se la loro skin è stata rivista e rinnovata rispetto al passato.
4. Quarto posto per DMC: Devil May Cry, reboot della famossissima serie Devil May Cry. Anche in DMC vestiremo i panni di Dante che però non sarà lo stesso che tutti siamo stati abituati a conoscere: egli è infatti un giovane spavaldo e sicuro di sé che, almeno apparentemente, non ha nulla a che vedere con il vecchio Dante. Questa scelta è stata effettivamente criticata dai fan che non hanno visto di buon occhio il nuovo Dante. Tuttavia, il gioco merita di trovarsi in questa top grazie ad un gameplay ben strutturato che non sfigura affatto di fronte agli altri titoli della serie.
3. Terzo gradino del podio per Mortal Kombat 9, chiamato semplicemente Mortal Kombat, proprio a sottolineare un nuovo inizio per la serie creata da Ed Boon. La trama principale era terminata con Mortal Kombat: Armageddon, in cui tutti i combattenti si scontravano fino alla morte. In MK9 però, Raiden riesce a comunicare con il vecchio se stesso e a mutare gli eventi dei primi tre Mortal Kombat, evitando l’armageddon e cambiando gli eventi futuri.

mortal_kombat-9

Il pezzo forte di questo titolo è senza dubbio lo stile di combattimento, tornato in 2D, che risulta essere intuitivo, frenetico e divertente grazie anche alle immancabili fatalities e babalities. Infine, un altro punto a favore del reboot è senza dubbio la longevità del titolo che, per essere un picchiaduro è di molto sopra la media, considerando che, oltre alla modalità storia, potrete accedere alla challenge tower, al comparto online e alla Kripta.

2. Al secondo posto troviamo Tomb Raider, gioco del 2013 sviluppato da Crystal Dinamics che ci vedrà nei panni di una Lara Croft molto diversa da quella che abbiamo visto nei primi capitoli della serie. Lara infatti, oltre ad essere esteticamente diversa rispetto alla Lara precedente, è una giovane ragazza che non ha molta dimestichezza con le armi. Il gameplay è leggermente diverso da quello dei vecchi Tomb Raider e, per alcuni aspetti si avvicina di più a quello di Uncharted. Siamo quindi di fronte ad un reboot che, oltre a cambiare la trama principale, muta anche il carattere della protagonista e parte del gameplay, con mappe molto più aperte e con un piccolo aspetto GDR che ci permetterà di potenziare alcune abilità della nostra Lara.
1. Al primo posto di questa classifica troviamo Need For Speed, titolo rilasciato appena un mese fa su PS4, Xbox One e PC. Il gioco, proprio come per Mortal Kombat, non ha né un sottotitolo né un numero accanto al nome principale; è semplicemente Need For Speed, un nuovo inizio per la serie, che ormai da troppi anni era caduta nel baratro con giochi non all’altezza dei primi giochi. Need for speed riprende tutti i pro di titoli del calibro di Underground e Most Wanted, arrivando a creare un gioco immenso, in cui la personalizzazione delle auto la fa da padrona.

Need For Speed 2015

Potremo personalizzare praticamente ogni parte estetica della nostra auto ed aggiungere aerografie personalizzate grazie all’editor. Anche la grafica è ad alti livelli, basti vedere i riflessi sulle auto o le goccie d’acqua che scorrono sui finestrini delle stesse. Insomma, questo è un reboot nel vero senso della parola, che va a creare un gioco del tutto nuovo ma che riprende tutte le migliori caratteristiche degli altri capitoli della serie.

Questi dunque i migliori reboot del mondo videoludico. Prima di concludere, vi ricordiamo che su Uagna potrete trovare anche la TOP 5 dei migliori boss dei videogiochi, buona lettura.



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.