TOP e FLOP Videogiochi Marzo 2016

immagine con agente 47 e predator
Di Marco "Bounty" Di Prospero
31 marzo 2016

Come capire se un titolo o un DLC vale la pena di essere o meno acquistato? Bè molti di voi faranno sicuramente affidamento alle nostre recensioni ma purtroppo, non sempre si ha il tempo necessario (o la voglia) di leggerle fino ai minimi dettagli. Proprio per questo motivo quest’oggi diamo il via ad una nuova rubrica in cui vi mostreremo i TOP e i FLOP del mese. In particolare, analizzeremo le caratteristiche principali di ogni gioco, DLC o remastered, cercando di spiegare il motivo per cui un titolo o un suo componente aggiuntivo debba essere considerato un TOP o un FLOP e, di conseguenza, se vale o meno provarlo. Naturalmente la scelta della categoria non dipenderà solamente dall’aspetto tecnico di un gioco, ma anche da altri fattori, come possono essere le vendite o le aspettative non rispettate. Dopo questa piccola introduzione, possiamo dunque partire con i TOP e i FLOP di Marzo 2016.

FLOP

3 – DLC Automatron (Fallout 4)
Apriamo questa rubrica parlandovi del primo DLC rilasciato per Fallout 4, Automatron. L’espansione in questione aggiunge una nuova quest in cui dovremo vedercela con un gruppo di robot assetati di sangue il cui scopo sarà quello di uccidere noi e tutte le persone del Commonwealth. Il nostro compito è quindi capire chi si trova al comando dell’esercito di robot e mettere fine una volta per tutte a queste uccisioni di massa. Oltre a tutto ciò inoltre, all’interno del DLC si trova anche una nuova officina, che vi fallout 4 automatronpermetterà di costruire e personalizzare determinati robot grazie ai materiale che potrete sottrarre alle unità meccaniche che ucciderete nel corso del vostro cammino. Purtroppo però la quest oltre ad essere poco longeva, ha anche una trama abbastanza intuibile in cui i colpi di scena sono pressoché nulli. L’officina robot è senza dubbio una buona aggiunta ma non tutti i videogiocatori sono amanti del crafting. In definitiva, abbiamo deciso di inserire Automatron al terzo posto dei FLOP in quanto i contenuti aggiunti non sono sufficienti a giustificare un prezzo di 9,99€ per l’acquisto. Automatron quindi non è un FLOP dal punto di vista tecnico, ma semplicemente, per un tale prezzo, la longevità del DLC è troppo scarsa.

2 – Heavy Rain HD
Il secondo posto di questa classifica appartiene alla versione remastered di Heavy Rain, uscito originariamente in esclusiva per PS3. Infatti il lavoro svolto sulla versione remastered del gioco non è così esaltante da giustificare l’acquisto su PS4, soprattutto se si ha già avuto l’opportunità di giocarlo su Playstation 3. Anche la versione HD del titolo gira infatti a 30 FPS, con sporadici cali ai 20, cosa impensabile per un gioco destinato all’ultima console di casa Sony. Inoltre, i lavori svolti sulle animazioni facciali sono pressoché inesistenti; animazioni che mostrano in tutto e per tutto che il gioco ha ben sei anni di “vita”. Certo, sono state apportate anche delle migliorie, come la risoluzione a 1080p ad esempio ma questo, secondo noi, non è abbastanza per giustificare l’acquisto. Naturalmente dal punto di vista della trama e del gioco in sè non abbiamo nulla da ridire: Heavy Rain rimane un grande titolo che dovrebbe essere giocato almeno una volta nella vita da tutti. Abbiamo quindi deciso di inserirlo nei FLOP Games facendo riferimento esclusivamente al lavoro svolto sulla versione remastered; sicuramente si poteva fare di meglio.

1 – Hitman – primo episodio
La prima posizione dei FLOP appartiene a Hitman o, per meglio dire, al suo primo episodio in quanto i ragazzi di Square Enix ed IO Interactive hanno deciso di dividere il gioco in diversi episodi che usciranno in successione nel corso dell’anno. Il motivo di questa decisione è dovuta al fatto che questo primo capitolo è composto da sole tre missioni legate alla storia. Come se non bastasse inoltre, le prime due missioni sono in realtà delle esercitazioni che servono a prendere dimestichezza con i comandi e che quindi hanno una mappa poco dettagliata e facile da portare a termine. La terza missione invece mostra tutto il potenziale di Hitman anche se, a nostro modesto parere, una sola missione non è sufficiente a giustificare l’acquisto del primo episodio (il cui prezzo è di 15,99€). Certo, la rigiocabilità è tanta grazie alle tante sfide disponibili e ai contratti ma ripetere continuamente le stesse azioni potrebbe comunque provocare un senso di frustrazione e tedio. Naturalmente ci teniamo a sottolineare che stiamo considerando semplicemente questo primo episodio; i capitoli successivi avranno una loro analisi separata e, perché no, magari anche far parte della categoria TOP dei prossimi mesi. Tutto dipenderà da come dal lavoro che i ragazzi di IO Interactive faranno con i prossimi episodi dedicati all’Agente 47.

I TOP a seguire nella prossima pagina…

Pagine: 1 2



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.