Uncharted 4 non avrà lo stile di The Last of Us

Di Andrea "Geo" Peroni
3 agosto 2014

Probabilmente una conferma, in questo senso, non serviva, ma Naughty Dog ci tiene a fare chiarezza. L’incredibile successo della sua ultima IP, The Last of Us, approdato di recente anche su PlayStation 4, ha consacrato nuovamente la software house americana, già famosa per brand come Crash Bandicoot e Jak & Daxter, ma questo successo non deve diventare una scusa per creare copie del titolo.

Uncharted_4

Il prossimo, e attesissimo, gioco di Naughty Dog è Uncharted 4: A Thief’s End, atteso su PS4 nel 2015, ma i cagnacci di Sony non intendono cambiare le carte in tavola. La saga di Nathan Drake si è sempre contraddistinta per i toni più leggeri, per l’esplorazione, le fasi platform e la ricerca di luoghi mitici, e questo futuro titolo non farà differenza. Dimenticatevi quindi l’oscurità, l’horror e la tensione di The Last of Us, qualità che non si addicono ad una saga come quella di Uncharted.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.