Uno sguardo approfondito a The Order: 1886

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
13 settembre 2014

The Order: 1886, uno sparatutto in terza persona che, secondo i recenti gameplay e trailer lanciati alla GameScom, si preannuncia a dir poco grandioso. Sviluppato da Ready at Dawn e pubblicato da Sony in esclusiva per PS4, The Order, dapprima annunciato per questo autunno, vede rinviare la sua uscita al 20 febbraio 2015 

La storia dell’Ordine

the_order_1886foto1Ambientato nella Londra del 1886 vestiremo i panni di Sir Galahad, un cavaliere e membro dell’ordine che svolge il suo operato a Whitechapel, quartiere orientale della città, dov’è in corso una dura rivolta popolare scoppiata a causa delle forti ineguaglianze sociali.

L’ordine nel quale il protagonista opera, fu creato da Re Artù per eliminare una minaccia, ovvero la comparsa di alcune creature chiamate mezzo sangue, le quali avevano subito mutazioni genetiche, ma in realtà non erano che semplici esseri umani.

Questi individui, agli occhi dei membri dell’Ordine, si rivelarono troppo forti e perciò essi non erano in grado di contrastarli con le loro sole forze, fino al momento in cui non riuscirono ad entrare in contatto con una sostanza oscura, chiamata Black Water. Questa sostanza aveva la capacità di rigenerare le ferite e di rallentare il processo di invecchiamento delle cellule, conferendo così ai cavalieri dell’ordine la possibilità non solo di una vita eterna, ma per di più di un combattimento ad armi pari contro le creature misteriose che ormai popolavano la città.

Incanto cinematografico

Fra le cose più emozionanti del gioco rientrano non soltanto l’ambientazione ma inoltre anche la grande varietà di personaggi dal fascino leggendario. All’interno del gioco, infatti, oltre ad utilizzare costantemente Sir Galahad si potrà far interagire in differenti situazioni i quattro membri dell’ordine (Mallory, Galahad stesso, Igraine e Lafayette). Parlando delle creature che i videogiocatori potranno incontrare, nel trailer rilasciato all’ E3 2014 sono stati svelati per la prima volta i Lycans, meticci metà lupi e metà umani con un’intelligenza propria che consente loro di parlare e pensare. Essi saranno insieme ad altre personalità, non ancora svelate, i veri e propri nemici dell’Ordine. La storia non verrà dunque incentrata solamente attorno ai Lycans.

the-order-1886-2

La software house americana ha dichiarato per di più che il gioco sarà privo di multiplayer ed avrà uno stile fortemente cinematografico. Per quanto riguarda la prima impressione della demo presentata dai creatori, essa presenta un frame rate straordinario sia dal punto di vista tecnico che artistico, considerando che in vista dell’uscita del gioco tutto questo verrà ulteriormente migliorato.
Dalla riproduzione della città di Londra, alla profondità visiva creata dai giochi di luce ed ombra assai realistici di ogni singolo elemento, i developer hanno così dato vita ad uno scenario fortemente suggestivo. Nel corso degli scontri a fuoco e dell’esplorazione dei vari vicoli della capitale inglese, sarà oltretutto possibile sparare e deviare la traiettoria di ogni genere d’oggetto.

Progettazione e meccaniche di gioco

Il concept iniziale del gioco fonda le sue origini da un progetto del 2006 denominato Requiem, che prevedeva la creazione di uno sparatutto ambientato nella Londra Vittoriana di fine 800. Da queste premesse naque poi The Order: 1886, la cui trama è stata per l’appunto scritta da Ru Weerasuriya e Kirk Ellis.

Per quanto riguarda la creazione delle armi, Ready at Dawn si è servita dei Landstalker Props, una compagnia inglese che si occupa di replicare le armi usate nei videogiochi, al fine di creare fucili combinati e cannoni dallo stile steampunk definiti in ogni minimo particolare.

THEORDER2

Contrariamente a quanto visto nella demo gameplay in cui il gioco si svolgeva solamente all’interno di spazi molto delimitati, il team di sviluppo ha assicurato che l’area di gioco in cui si muoveranno i personaggi sarà caratterizzata dalla presenza anche di grandi spazi aperti, ma senza esagerare troppo. Secondo quanto rilasciato da Ru Weerasuriya, le sequenze narrative del gioco non saranno mai slegate tra loro e ogni sparatoria sarà accompagnata da sezioni storiche o dialoghi.

Conclusione

In attesa dell’uscita del gioco, possiamo dunque affermare che The Order: 1886 è un titolo decisamente spettacolare dal taglio cinematografico accattivante e con una cura maniacale verso i minimi dettagli, il tutto improntato su uno stile gotico fantascientifico. Per quanto riguarda i gameplay, fino ad ora sono stati presentati solo pochi elementi, che di sicuro saranno ulteriormente migliorati. Le aspettative per questo gioco sono elevate e noi siamo molto ansiosi di provarlo in vista dell’uscita, fissata per il 20 febbraio 2015, in esclusiva su PlayStation 4.

 

 

 



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.