Until Dawn in origine aveva un copione di 10.000 pagine

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
23 settembre 2015

In seguito ad un’intervista rilasciata a KotakuLarry Fessenden e Graham Reznick, sviluppatori di Supermassive Games hanno rivelato che Until Dawn in origine aveva un copione di ben 10.000 pagine.

I due hanno lavorato come scrittori del gioco dal 2011, e hanno dichiarato che il titolo è stato sviluppato due volte, poichè inizialmente doveva essere un horror in prima persona per Playstation 3, che usufruiva il controller di movimento Move.

Poi il progetto è stato accantonato e spostato su PlayStation 4, diventando il gioco horror in stile Butterfly Effect che tutti conosciamo.

Questa scelta però, ha portato Supermassive Games ad utilizzare solo una piccola parte delle 10mila pagine originarie.

Until Dawn è disponibile dal 26 agosto in esclusiva PlayStation 4, lo sapevate che è stato il gioco su YouTube del mese scorso?



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.