Watch Dogs – Sarebbe dovuto essere un gioco di guida

Di Marco "Bounty" Di Prospero
30 dicembre 2013

Sviluppare un gioco è sempre molto complicato e forse, la cosa più difficile in assoluto, è l’idea iniziale di ciò che si vuole creare.

Probabilmente anche i ragazzi di Ubisoft, nel creare Watch Dogs, hanno avuto lo stesso problema.

Infatti Laurent Decot, presidente Ubisoft in Nord America, ha rivelato che in realtà Watch Dogs era stato concepito come un gioco automobilistico.

Il motore su cui gira il titolo, era stato sviluppato inizialmente per giochi automobilistici ed è stato poi adattato al genere action, dove tuttavia avremo la possibilità di guidare della automobili, data l’ambientazione cittadina del gioco.

Decot ha inoltre affermato che Ubisoft aveva ottenuto la licenza di Driver e non è quindi da escludere che Watch Dogs sarebbe dovuto essere un nuovo capitolo del noto brand. Tuttavia egli ha tenuto a precisare che Watch Dogs è qualcosa di completamente nuovo e che sono stati presi solo dei “pezzi” del vecchio progetto. Il resto è stato sviluppato partendo da zero.

Watch Dogs - Dettagli del Gameplay "2"

Tutto ciò accadeva circa tre anni fa, quando ancora non conoscevamo niente di quella che sarebbe stata la next gen.

Come sappiamo il gioco doveva essere rilasciato in concomitanza con l’uscita di PS4 e Xbox One ma è stato poi posticipato a primavera 2014 (secondo alcuni rumor è probabile che sia rilasciato il 21 Marzo).

Questo ritardo potrebbe anche essere stato causato da alcuni problemi con il motore grafico che, come abbiamo detto poco sopra, era destinato ad un gioco di guida.

Vi ricordiamo che il gioco sarà disponibile oltre che per le console next gen anche per PS3, Xbox360 e PC.

 

 

 

 



Sono uno studente di economia e commercio che ama passare parte del tempo libero davanti ad una console. Considero il videogioco come una forma d'arte, in grado di trasmettere valori e emozioni, che permette di "mettere in pausa" la vita stressante di tutti i giorni. Spero di poter condividere con tutti voi questa mia passione e di farvi conoscere il mondo del gaming.