Watch_Dogs – Anteprima

Di Andrea "Geo" Peroni
27 aprile 2014

Un mese esatto, precisamente il 27 maggio 2014, e finalmente potremo mettere le mani sull’ultima fatica di Ubisoft, il tanto atteso Watch_Dogs. Il gioco sarà disponibile sia per old-gen che per current-gen, vale a dire PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox360, Xbox One, PC e WiiU, anche se questa versione non sarà rilasciata lo stesso giorno delle altre, ma in un periodo non definito. Il titolo è un free-roaming, in pieno stile Grand Theft Auto di Rockstar, ma la grande novità sta nella totale e completa implementazione del fattore tecnologico e informatico: tramite il nostro personaggio, infatti, saremo in grado di hackerare qualunque dispositivo presente nella città di Chicago.

watchdogsconnect

UNA STORIA TRAVAGLIATA

Watch_Dogs venne presentato per la prima volta all’E3 del 2012, tra lo stupore generale di tutti gli appassionati. Non erano infatti mai trapelate informazioni riguardo al possibile sviluppo di una nuova IP, e in questo caso Ubisoft è stata molto brava a mantenere la segretezza. Una breve demo di circa 10 minuti, che riuscì ad attirare l’attenzione della stampa e dei fan, desiderosi di sapere di più di questo gioco. Tutto rimandato, però, al 2013, quando, con l’uscita delle nuove console di Sony e Microsoft, il gioco avrebbe potuto mostrare tutte le sue qualità, sia tecniche che grafiche, queste ultime già esaltate dalla demo 2012. Qualche mese dopo, purtroppo, la brutta notizia: il gioco non sarebbe uscito in concomitanza con le nuove console, ma rinviato a data da definire, data che è stata confermata da circa due mesi per il 27 maggio 2014. Un’attesa per certi versi snervante, ma se ciò ha portato ad una qualità più alta, ben venga un rinvio.

UN HACKER A CHICAGO

In un futuro poi non tanto lontano, tutto è controllato dall’elettronica: telecamere di sicurezza, polizia, bancomat, tutto viene sorvegliato costantemente e 24 ore su 24 grazie agli apparecchi informatici. Che, come nella vita reale, hanno un grandissimo punto debole: le falle nei sistemi. Aiden Pearce, noto hacker, riesce, grazie alla sua esperienza e al suo fidato cellulare, ad entrare nel sistema di controllo della città, per spiarne i contenuti, ottenere informazioni, ricavare le identità delle persone, chiunque essi siano. Con l’intento di salvaguardare il suo quartiere, le gesta di Aiden diventano conosciute in tutta Chicago, tanto che finisce per diventare una sorta di vigilante mascherato della città.

Watch dogs cellulare smartphone

TUTTO DAL CELLULARE

L’oggetto più utile del corso del gioco non saranno armi o altri oggetti contundenti, ma il prezioso cellulare di Aiden. Tramite esso, il protagonista è in grado di hackerare qualunque sistema informatico presente nella città. Come abbiamo visto nella demo dell’E3 2012, il cellulare permette ad Aiden di ispezionare attentamente l’area, individuare il

soggetto della missione, ma anche di disattivare alcune telecamere, hackerare un bancomat. Non solo: il cellulare potrà essere utilizzato per le più svariate funzioni, come ascoltare le conversazioni di altre persone presenti nell’area, ricercare determinati oggetti, e molto altro. Interessante come Ubisoft abbia deciso di rendere il più reale e attuale possibile questo device. Sul cellulare infatti potranno essere scaricate varie applicazioni, da una riproduzione reale di Facebook, alla copia di Shazam, con la quale potrete ascoltare le canzoni in gioco e acquistarle (con i soldi virtuali) sul cellulare di Aiden.

MULTIPLAYER DA SCOPRIRE

Watch Dogs - Dettagli del GameplayComponente ormai imprescindibile di un videogioco attuale è quella del multiplayer, che qui si prospetta come qualcosa di veramente innovativo. I giocatori potranno infatti entrare nel mondo virtuale di un altro giocatore, per poterlo aiutare, compiere alcune missioni, oppure per divertirsi a provocare guai allo sventurato personaggio.

Vedremo se questo multiplayer si rivelerà azzeccato, o se sarà frustrante e poco ispirato. Dagli ultimi rumor, sembra che sarà presente anche una componente co-op di due giocatori, ma ancora non è chiaro se sia vero o no.

GRAFICA ANCORA DA DEFINIRE

Qualche perplessità sul piano della grafica. Il primissimo gameplay mostrava un comparto grafico eccezionale, un sistema di luci visto in rare occasioni, e una cura minuziosa dei dettagli, come ad esempio il movimento dell’impermeabile di Aiden durante la corsa, che sembrava davvero reale. Il video dell’annuncio ufficiale della data ha però messo in mostra quello che potremmo definire un pesante e preoccupante downgrade grafico, del quale però non si hanno notizie a riguardo. Ubisoft ha risposto a queste critiche con un trailer, a marzo, che mette in mostra tutta la potenza grafica del gioco, ma vedremo in futuro. Una cosa è ovviamente sicura: la differenza tra old-gen e current-gen sarà evidente.

WatchDogs_hack

CONCLUSIONI

Watch_Dogs è stato un fenomeno a livello mediatico. Un gioco capace di provocare un hype elevato e con milioni di fan che ancor prima di mettere le mani sul gioco si dichiarano estremamente soddisfatti del prodotto, vuoi per la grandezza del progetto, vuoi per la sua originalità. Sicuramente una mossa azzardata quanto eccellente da parte di Ubisoft, che, in un mercato come quello dei free-roaming dominato esclusivamente da Grand Theft Auto, spera di sfondare con questa nuova IP. Qualche dubbio, come abbiamo ricordato, sul piano grafico, ma non resta che aspettare un mese per sapere come stanno realmente le cose.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.