Xbox: Le prossime console Microsoft saranno concentrate sullo Streaming?

Xbox E3 2018
Di Claudio Caudullo
24 luglio 2018

Di recente Microsoft ha confermato di aver avviato i  lavori per la prossima console che potrebbe dare il via ad una nuova generazione seguita da PS5, il progetto con il nome in codice Scarlett.

Il famoso giornalista di videogiochi ed esperto di tecnologia, Paul Thurrott, ha iniziato a dire la sua sulle prossime console cercando di ipotizzare come saranno e quale sarà il focus principale di Microsoft al lancio. Si, avete capito bene, stiamo parlando di due differenti piattaforme comuni tra loro ma differenti nei metodi, ma scopriamo insieme di cosa stiamo parlando.

Xbox One X

La prima console sarà una piattaforma classica che sarà focalizzata sull’ottimo hardware aggiornato e al passo coi tempi sfruttando i giochi digitali ed i supporti fisici. Questa prima versione sarà leggermente più costosa della seconda.

La seconda console invece sfrutterà il nuovo sistema di streaming nominato Scarlett Cloud che permetterà ai giocatori di giocare ai titoli in loro possesso senza il bisogno di scaricare e riempire la memoria. Inoltre sarà più economica della prima perché meno potente a livello di hardware.

Sfruttando questo nuovo sistema di streaming, i servizi che offre Xbox verranno ancor più ampliati, come il Game Pass che verrà sfruttato al meglio grazie allo streaming senza limitazioni. Questo da a pensare che Microsoft voglia dare un boost ai suoi ottimi servizi lanciati recentemente. Entrambe le console avranno comunque gli stessi servizi e gli stessi videogiochi, senza dividere in due l’utenza ma dando al giocatore la possibilità di scegliere semplicemente il metodo che preferisce per sfruttare al meglio i propri titoli.

Purtroppo la connessione qui in Italia difficilmente potrebbe raggiungere una velocità ottimale per supportare un servizio del genere, ma Xbox ha pensato anche ai giocatori con una connessione più debole con la prima e classica console a disposizione. Inoltre bisognerà vedere come Microsoft amplierà questo nuovo servizio streaming e se riuscirà a renderlo più bilanciato senza aver bisogno di una connessione molto potente.

Tutto ciò potrebbe aprire le porte ad una nuova generazione basata sullo streaming ed il digitale, ma in quanti saranno d’accordo con questo cambiamento? Le alternative continueranno ad esserci ma ormai il futuro è alle porte, spetterà solo al giocatore medio decidere se sfruttare questo nuovo servizio o rimanere con il metodo classico che piace. Voi cosa ne pensate di queste nuove voci? Vi piace questa nuova direzione di Xbox che punta ai servizi ed allo streaming, o vorreste semplicemente una consola potente e classica? Fateci sapere la vostra con un commento!

Fonte



Autore alle prime armi con una grande passione per i videogiochi indie, carlini e meme.