Attacchi phishing agli account Paypal da un pirata informatico Neozelandese

Di Federico "Blue" Marchetti
29 marzo 2011

In questi giorni un pirata informatico stà inviando milioni di email fasulle a nome di Paypal in cui scrive ai malcapitati di scaricare un allegato sul proprio computer in modo da poter sbloccare il proprio conto online. Si tratta dell’ennesimo atto di phishing in cui, tutti quelli che scaricheranno l’allegato e seguiranno le istruzioni a video non faranno altro che consegnare i propri dati al pirata informatico e nel giro di pochi minuti si ritroveranno l’account paypal completamente prosciugato.

Il pirata informatico, per far sembrare piu’ credibile l’email inviata, ha ricreato la stessa grafica tipografica di paypal riproducendola su un immagine .png, caricandola poi su dei server esterni che consentono l’upload di immagini tra cui Imageshack, Tinypic e ioUPPO. Un errore che gli costerà caro visto che gli uploader tengono traccia di chi li utilizza e tramite dei tool online è stato scoperto in pochi secondi che non solo non ha utilizzato alcun proxy per mascherare il suo IP ma anche che l’attacco è partito dalla Nuova Zelanda e piu’ precisamente da Auckland.

Ricordate sempre che Paypal, Poste Italiane e tutte le Banche mondiali, non vi chiederanno mai di consegnargli le vostre credenziali e le vostre password. Tenete a mente questo e non avrete mai problemi di furto online, nella speranza che nel frattemo gli organi competenti riescano a mettere fine a queste pratiche fraudolente che vanno avanti ormai da piu di 10 anni.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".