‘.com’, ‘.it’, ‘.org’, ‘.tuttociòchevuoi’, … ora sei tu a decidere il tuo dominio

Di Matteo "Red" Rossi
22 giugno 2011

L’Icann, l’ente internazionale che si occupa dei nomi dei siti Internet, prevederà a breve l’aumento dei possibili domini (.it, .com, .org, …) dei siti Web.

Il numero di domini possibili sarà praticamente infinito dato il fatto che ognuno di noi potrà inventarsi un nome da utilizzare per il dominio del proprio sito internet.

Il presidente dell’Icann ha detto che l’intento di questa operazione è quello di lasciare che siano le imprese, così come i singoli privati, a scegliere un nome per il proprio dominio. Vi starete chiedendo: dove sta la fregatura? Effettivamente non sembra tutto così semplice ed immediato, dato il fatto che per creare un nuovo suffisso saranno necessari circa 185.000 dollari.

“Le porte della creatività sono aperte”, ha dichiarato il presidente dell’Icann Peter Dengate Thrush, secondo il quale, addirittura, una nuova era per Internet si sta per aprire; noi aggiungiamo però che servono dei soldi per aprire queste porte…e non pochi!

Un altro aspetto negativo sarà sicuramente la confusione che si potrebbe creare per consumatori e compagnie, se non si adotteranno valide tecniche di sicurezza. Potrebbe aumentare il rischio di phishing, ovvero quella tecnica con cui i malintenzionati cercano di rubare dati personali a fini di truffa.



Laureato in Ingegneria Informatica. Sono appassionato di informatica, tecnologia e inevitabilmente videogiochi ma la mia fame di conoscenza mi porta a studiare sempre nuovi argomenti. Cosa mi stimola? La consapevolezza che questo grande progetto è diventato una delle più grandi realtà italiane nel mondo dell’informazione e dell’intrattenimento videoludico.