Dimensioni immagini profilo e copertina Google +, come modificarle al meglio

Di Andrea White Mezzelani
14 novembre 2013

Google-plus-cambiare-immagini-dimensioniGoogle + si sta evolvendo di giorno in giorno. Il social network è da qualche giorno collegato con Youtube ed è possibile personalizzare profili e pagine Google plus con immagini oltre che con nomi definiti.

Dato il successo enorme riscosso dal nostro articolo sulle immagini per Facebook abbiamo pensato di creare per Google Plus una “guida” simile con le dimensioni esatte per editare al meglio le immagini da caricare sul “nuovo” social network.

Per cambiare queste immagini basta recarsi sul proprio account Google +, andare su profilo e cliccare sul simbolo della macchina fotografica per sostituire l’immagine del profilo (compare passando sopra all’immagine del profilo) e su “cambia copertina” per cambiare la copertina.

uagna-google-+-guida

Immagini del profilo Google +: devono necessariamente essere quadrate. Dimensioni consigliate 250×250 pixel. Vanno bene anche immagini più grandi quadrate che poi verranno ridimensionate. Immagini più piccole sconsigliate, si potrebbe perdere qualità.

Immagini copertina Google +: le dimensioni delle immagini di copertina sono 480×270 pixel. Google hanno ridimensionato moltissimo le dimensioni della copertina che al lancio del social network dovevano essere necessariamente più grandi di 1000 pixel.

Come posso modificare le foto?
Per modificare le foto e perfezionarle è necessario utilizzare degli editor di immagini come Photoshop o Fireworks. L’utilizzo di questi programmi (gratuiti solo per un periodo limitato di tempo – periodo di prova -) tuttavia non è immediato. Ad ovviare questo problema ci sono degli editor online, decisamente meno professionali ma che possono aiutare per chi non intende iniziare ad usare programmi di foto ritocco più complessi. Fra gli editor d’immagine online ci sono Editor.Pho.to e Pixir.com.



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.