Facebook punta sulle foto, introducendo le Storie (come Instagram)

Facebook
Di Diego "Lanzia" Savoia
15 febbraio 2017

Facebook cambia, di nuovo: o meglio, si rinnova. Il popolare social network vuole infatti puntare sulle foto e sui video, cioè quei contenuti diventati ormai centrali nel web odierno. In Italia l’applicazione per smartphone è in fase di aggiornamento proprio in queste ore, sia su Android che iOS.

Una volta aperta l’app e facendo scorrere il dito da sinistra verso destra, infatti, apriremo una nuovissima sezione, che in sostanza apre la fotocamera del dispositivo. Da qui sarà possibile scattare foto e registrare video, per poi condividere il tutto pubblicamente sulla bacheca o privatamente tramite messaggio.

Le foto saranno personalizzabili con filtri ed effetti visivi, divenuti ormai un must in qualsiasi applicazione che permette di condividere immagini. La vera novità risiede nell’introduzione delle Storie: novità in Facebook, certo, ma non nel mondo delle app. Nate su Snapchat e portate poi su Instagram (che, ricordiamo, venne acquistata da Facebook stessa nel 2012), sono delle vetrine per le immagini scattate da un utente. Invece di pubblicare una foto sulla propria bacheca, infatti, è possibile condividerle nella Storia, una galleria di scatti che si volatizza dopo 24 ore.

Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, ha messo a capo del Camera Team Connor Hayes, spiegando come questa nuova introduzione sia importante nel mondo dei social network odierno, in cui le persone amano raccontare le proprie storie, appunto, tramite scatti e filmati.



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.