Google chiude Google+

Di Diego "Lanzia" Savoia
9 ottobre 2018

Nelle scorse ore Google ha pubblicato un post sul proprio blog annunciando di voler chiudere Google+, il social network del colosso lanciato nel 2011 che non ha mai raggiunto alte vette di utilizzi.

In particolare, si legge che le sessioni di Google+ durano in media meno di 5 secondi: non proprio un ottimo risultato, insomma. Google ha però specificato che non cesserà completamente il servizio, ma lo lascerà funzionante per gli utenti business, per facilitare il lavoro in azienda. Per questo motivo il supporto continuerà, ma solo in questo verso. Allo stesso tempo, Google vuole rendere sicuro il proprio social network, introducendo delle modifiche legate alla privacy. In particolare, interverrà sull’API utilizzata dagli sviluppatori, limitando l’accesso a determinate informazioni: questo fatto aveva già sollevato alcune polemiche in passato riguardanti la privacy degli utilizzatori. Oltre alla chiusura del servizio per gli utenti, dunque, abbiamo anche delle importanti modifiche relative alla sicurezza.

A proposito di quest’ultimo punto, le autorità tedesche starebbero indagando sulla questione, secondo quanto riportato da Bloomberg. Vedremo come evolverà la situazione.

Fonte: TheVerge (1 e 2)



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.