Instagram apre anche agli altri formati di foto e video

Di Diego "Lanzia" Savoia
28 agosto 2015

Insieme a Facebook, Twitter e Youtube, Instagram è una tra le apps più utilizzate dai possessori di uno smartphone. La particolarità di questa piattaforma risiede nelle possibilità che offre: si tratta di un’applicazione che permette di condividere foto e video in modo semplicissimo, con la presenza di profili personali, followers, commenti e filtri per personalizzare le immagini prima della pubblicazione.

Poco fa Instagram si è aggiornato sulle piattaforme supportate, portando con sé una grande novità che va a modificare particolarmente ciò che ha sempre caratterizzato l’applicazione dal 2010 ad oggi, ossia le foto quadrate. Infatti, dopo l’aggiunta, tempo fa, della possibilità di inserimento di video oltre alle immagini, Instagram ha comunque mantenuto la sua caratteristica principale, punto cardine dell’esperienza visiva dell’utente, specialmente nel layout del profilo personale, che dopo l’ultimo aggiornamento non risulterà più regolare (con tutte le foto quadrate) ma presenterà mancanze laddove verranno pubblicate foto e video in altri formati, quali panoramiche o filmati effettuati ruotando il dispositivo di 90 gradi.

Anche noi siamo su Instagram, seguici su @uagnait

Ora, dunque, potremo condividere su Instagram i nostri scatti anche in altri formati senza dover ritagliare le foto. Inoltre, avremo a disposizione i filtri unificati sia per le immagini che per i filmati, così da legare i due aspetti. Ricordiamo che al momento l’applicazione è utilizzata da oltre 300 milioni di persone in tutto il mondo e vengono pubblicate circa 70 milioni di foto/video nell’arco di una giornata.

Cosa ne pensate di questo aggiornamento? Proverete subito i nuovi formati oppure preferite rimanere fedeli al classico formato quadrato? Fateci sapere la vostra nei commenti!



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.