Quali Sono i Tre Cellulari Migliori per Proteggere la Privacy e la Sicurezza

iPhone X
Di Federico "Blue" Marchetti
28 novembre 2018

La sicurezza dei dispositivi mobili sta diventando sempre più una priorità, poiché il cybercrime sta proliferando in tutto il mondo. La protezione efficace contro i malware è fondamentale, al tempo stesso è abbastanza semplice creare e diffondere virus inserendo i codici infetti in un’applicazione scaricabile gratuitamente. Un primo passo efficace consiste nello scegliere un cellulare appositamente progettato per proteggere la privacy e la sicurezza. Considera che i cellulari migliori in termini di sicurezza e protezione della privacy spesso hanno un prezzo più elevato rispetto alle controparti meno sicure.

Nella scelta di un cellulare volto alla tutela della privacy e della sicurezza, i due fattori più importanti da considerare sono la crittografia e il sistema di protezione basato sull’hardware. Anche la tecnologia sandbox è utile, perché consente la compartimentalizzazione degli account (uno per il lavoro, un altro per la famiglia, ecc.). Se un account viene compromesso, l’altro potrebbe non esserlo. È anche fondamentale la frequenza con cui sono eseguiti gli aggiornamenti contenenti le patch di sicurezza antivirus.

1 – Blackberry Key 2

Il Blackberry Key 2 è disponibile sul mercato al costo di 649 euro circa. Per quanto riguarda la protezione è dotato di molte caratteristiche fondamentali, tra cui il lettore d’impronte digitali, gli account sandbox, VPN e password manager Blackberry. Inoltre, il Blackberry Key 2 consente la cancellazione dei dati dopo un accesso fallito, dispone di una cartella protetta da password e di chiavi di sicurezza al processore.

Questo è lo smartphone più sicuro sul mercato, poiché utilizza la crittografia a disco intero e un avvio del sistema operativo validato e certificato. È progettato appositamente per coloro che desiderano la sicurezza del proprio dispositivo. Ogni volta in cui si accende lo smartphone ogni componente dell’hardware e del software viene controllato per eventuali manomissioni, in modo tale che gli hacker non possano violare il tuo cellulare, senza che ti venga segnalato. Il Key 2 è anche dotato della piattaforma DTEK progettata per la tutela della privacy. Contiene BlackBerry Integrity Detection (BID) per avvisare l’utente in caso di comportamenti sospetti di app maligne.

2 – Google Pixel 2

Il Google Pixel 2 è in vendita allo stesso prezzo del Blackberry Key 2 ed è dotato di lettore d’impronte digitali, crittografia di tipo AES 256, applicazione VPN, programma bug bounty che prevede la ricompensa massima di 200.000 dollari per la scoperta di bug e vulnerabilità di sicurezza e password manager Google Smart Lock. Il Pixel 2 dispone anche di tecnologia sandbox e rilascia l’aggiornamento mensile delle patch di sicurezza. A differenza della maggior parte dei dispositivi Android, il Pixel 2 è basato sull’ultima versione dell’Android e riceve automaticamente gli aggiornamenti software e le patch di sicurezza. Google ha anche assicurato tre anni di aggiornamenti per questi cellulari e ha attivato un programma bug bounty.

iPhone X

3 – iPhone X

L’iPhone X è in vendita a 999 euro circa, molto più di entrambi i modelli precedenti. Consente l’autenticazione tramite riconoscimento facciale, un sistema un po’ più sicuro e sofisticato rispetto al lettore biometrico delle impronte digitali. È dotato di crittografia AES 256, chip hardware dedicato e cancellazione dei dati dopo accesso fallito. Non dispone di account sandbox, né di un’applicazione VPN. Consente la limitazione sulla tracciabilità degli annunci pubblicitari, che è decisamente importante nei dispositivi Android. L’iPhone X utilizza un sistema di crittografia più raffinato basato su chiavi univoche per i file e i metadati, aggiungendo un ulteriore livello di sicurezza. Queste chiavi sono poi crittografate mediante un’altra chiave. Uno degli svantaggi di questo cellulare è il fatto che non sia possibile usare una VPN agganciandosi a una WiFi, a meno che non si entri in modalità controllata per fare in modo che la rete virtuale privata funzioni utilizzando la connessione dati mobili. Ciò non accade con il Key 2 o il Pixel 2.

Tuttavia, le applicazioni IOS possono essere aggiornate più velocemente di quelle android. Il sistema operativo IOS è generalmente considerato più sicuro rispetto a quello Android, in cui i creatori di virus possono nascondere i codici all’interno di applicazioni gratuite nel sistema open source. In termini di sicurezza e privacy, IOS è sicuramente migliore di Android.

Conclusione – Scegliere uno Smartphone Sicuro

Scegliere un dispositivo mobile sicuro è essenziale e gli smartphone spesso hanno delle carenze rispetto ai dispositivi più grandi per quanto riguarda la sicurezza. Per ridurre ulteriormente i rischi, è disponibile una protezione antimalware extra, ed è possibile acquistare applicazioni VPN di brand noti come Norton.



Press play on tape: cresciuto a suon di C64 e Coin-op, mi diverto a seguire l'evoluzione videoludica next-gen. Co-Founder dell'universo Uagna, ho lavorato a fondo per far nascere una community videoludica di successo ma differente dalle altre esistenti. "Sono sempre pronto ad imparare, non sempre a lasciare che mi insegnino".