Verizon vicina all’acquisizione di Yahoo, che diventa Altaba

Verizon Yahoo
Di Diego "Lanzia" Savoia
10 gennaio 2017

L’annuncio arrivò il 25 luglio scorso, quando Verizon Communications fece sapere al mondo di voler acquisire Yahoo, così da creare un’organizzazione (includendo AOL) per competere con il mondo digitale. Oggi vediamo l’acquisto sempre più vicino alla conclusione, tanto che Yahoo ha annunciato di voler modificare il suo nome in Altaba.

Yahoo è attualmente legato ad Alibaba per il 15% delle quote azionarie e a Yahoo Japan per il 35,5%. Questa porzione di Yahoo rimarrà in vita, per lo più come una società di investimento, sotto il nuovo nome di Altaba. La restante parte, però, verrà assorbita da Verizon Communications al termine del processo di acquisizione, dal valore di 4,8 miliardi di dollari (che potrebbe essere ridotto a causa dei recenti attacchi hacker a Yahoo, debole sul fronte sicurezza).

L’amministratrice delegata di Yahoo, Marissa Mayer, ha rassegnato le proprie dimissioni proprio successivamente a questo cambio radicale della società. Una volta che Yahoo sarà assorbito da Verizon la Mayer potrebbe ritornare all’interno della nuova compagnia, ma la sua posizione futura non è ancora stata annunciata. Altaba, ossia la “nuova” Yahoo, rimarrà con un consiglio di amministrazione di cinque membri: Tor Braham, Eric Brandt, Catherine Friedman, Thomas McInerney e Jeffrey Smith.

L’acquisto di Yahoo da parte di Verizon Communications sembra ormai realtà, ma dovremo attendere ancora qualche settimana per capire se (e quanto) le falle di sicurezza di Yahoo incideranno sul prezzo della trattativa.

Fonte



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.