Nuovo iPhone 5 – primi rumors e notizie confermate

Di Andrea White Mezzelani
7 Maggio 2012

Il nuovo iPhone 5 dovrà essere di gran lunga migliore all’ iPhone 4 che all’uscita presentava non pochi difetti. Anche l’iPhone 4S nonostante uscito da poco non ha stupito gli appassionati della tecnologia cellulare.
Si perché, alla fin fine, l’incentivo avvenuto negli ultimi anni sulle vendite dei telefoni e altri prodotti della Apple ha cambiato il mercato e ha cambiato soprattutto la veduta dell’azienda sul percorso da intraprendere. La Apple che fino a poco fa era la società che gestiva interessi per lo più di nicchia si ritrova ora ad essere, mai come adesso, un’industria commerciale che deve confrontarsi con colossi del marketing come Samsung. E’ per questo che in vista dei 4,8 pollici fullHD della Samsung è oramai sicuro che il nuovo iPhone 5 avrà uno schermo di 4 pollici rispetto ai tradizionali 3,5. Sarà dunque di forma più allungata ma non sarà più largo. Le nuove dimensioni saranno 125 x 58,5 x 7,4 millimetri (10 mm più lungo).
Un’altra cosa alla quale l’azienda di Cupertino sta cercando di  ovviare è la scarsa durata della batteria. Notizie non confermate assicurano che il nuovo iPhone avrà una batteria di durata del 200% superiore all’attuale. Altre novità sono l’introduzione di un nuovo connettore dock (16 pin contro gli attuali 30).
Molte le novità, anche nel design; il retro del videofonino di ultima generazione più ambito del prossimo anno non sarà in ceramica ma in metallo così da conferire anche una maggiore resistenza all’urto, caratteristica sulla quale l’azienda assicura notevoli passi avanti. La placca metallica che troveremo sul retro sarà piatta e opaca e dal carattere accattivante. E’ inoltre in studio la possibilità di utilizzare il cosiddetto “liquid metal” progetto sulla quale Apple ha investito milioni di dollari.



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.