Denunciata Ubisoft e rischio blocco delle vendite di Assassin’s Creed 3

Di Danilo "Titanium" Fasciani
23 Aprile 2012

John L. Beiswenger, ingegnere di ricerca ma anche scrittore di romanzi di fantascienza, ha denunciato e portato davanti ad un giudice, la casa produttrice Ubisoft con l’accusa di aver preso le idee per la trama della saga di Assassin’s Creed da un suo romanzo scritto nel 2003 intitolato “Link“. In particolare, lo scrittore evidenzia alcuni elementi praticalmente uguali, come i personaggi principali: gli Assassini o anche sul riferimento di collegarsi ai ricordi degli antenati di una persona tramite macchinari scientifici come l’Animus.

Beiswenger ha richiesto un risarcimento di ben 1 milione e mezzo di dollari e ha richiesto anche il blocco sulle vendite sia di Assassin’s Creed 3 sia su tutti i prodotti legati alla saga.

 



La passione per i videogiochi è iniziata da bambino con il mio Gameboy Color per poi passare alla console Sony. Ora che sono cresciuto, questa passione è diventata sempre più grande, passo giornate intere davanti ad una console per finire completamente un gioco. Sono cosi "malato" per la Saga di Assassin's Creed da possedere tutte le varie Edizioni Speciali dei vari capitoli. Sono anche un grande appassionato di film, soprattutto d'animazione e di fantascienza.