Nexus 7, il tablet per tutti e altre news di casa Google!

Di Andrea White Mezzelani
28 Giugno 2012

C’è molta fiducia nella diffusione dei tablet nel mondo, secondo studi recenti il 57% della popolazione europea che non ne possiede uno lo vorrebbe ricevere come regalo o è in procinto di comprarlo.
Su questo mercato sbarca il nuovissimo NEXUS 7 prodotto dalla famosa società di Mountain View, per l’appunto Google. Il nuovo tablet a metà tra il Kindle di Amazon (circa 99€) e i vari iPad (decisamente sopra i 400€) si propone nel mercato globale come una via di mezzo sia in termini di prestazioni, decisamente superiori a quelle del kindle e “combattive” nei confronti dei tablet Apple, sia in termini di prezzo. Nexus 7 sbarcherà a luglio nei mercati al costo di 199 $, nel prezzo d’acquisto è inoltre compreso un credito di 25$ spendibile in film, libri o altri contenuti scaricabili entro un determinato periodo. Inoltre all’acquisto del nuovo gioiellino di casa Google troveremo dei contenuti gratuiti pre-caricati: il film Transformers: Dark of the Moon, il libro ‘The Bourne Dominion’, alcune riviste popolari e alcune canzoni.
Caratteristiche tecniche: Lo schermo di 7 pollici e un display HD 1280×800 fanno fare una bellissima figura al nuovissimo Nexus 7 che oltre ad apparire brillante è anche veloce e reattivo grazie a un microprocessore Tegra-3 e una CPU quad-core e GPU 12-core. Il tablet pesa meno di 350 grammi e da certamente più fiducia rispetto a un kindle di amazon, nulla a che vedere però ancora con l’ultimo iPad. Il sistema operativo di Nexus 7 sarà Jelly Bean 4.1.

Il nuovo sistema operativo Android: Jelly Bean 4.1 (Android 4.1) che va a sostituire 4.0 Ice Cream Sandwich presenta numerose novità, tra cui la cosiddetta tecnologia “project Butter” (o progetto burro) che porterà un miglioramento globale nella grafica e in particolare animazioni più fluide (grazie a un triplo buffer video e un frame rate fisso di 60 fps). Inoltre si potranno ridimensionare i vari widget nella home page rinnovata e resa personalizzabile. Migliorata anche la fotocamera e introdotta la tecnologia “striscia di pellicola” che permetterà di visualizzare le foto già fatte per migliorare quelle che stiamo facendo in un determinato istante. Altre novità sono;

  • l’introduzione di nuove tastiere caratterizzate da algoritmi “innovativi” che dovrebbero rendere più rapida la scrittura indovinando ciò che l’utente sta scrivendo
  • introdotta/migliorata dettatura vocale anche offline (solo in inglese Americano per ora, ma nel futuro in 15 diverse lingue)
  • riconoscimento vocale simile al controverso Siri di Apple, con la possibilità quindi di interagire con il dispositivo che risponderà a domande poste dall’utente
  • notifiche migliorate, con un tocco si potranno avere più informazioni espandendo le dimensioni della notifica
  • aggiornamenti intelligenti: verrà scaricato e modificato solo le parti dei vari software che devono essere sostituite senza sostituire tutta l’app
  • aggiornamento eseguibile anche tramite Google Play dal web
  • migliorato android beam, per condividere foto, altri contenuti digitali o semplicemente connettersi via bluetooth basterà mettere a contatto due smartphone

Presentato anche Nexus Q che sfida apertamente la Apple Tv perché si propone come mezzo alternativo per lo streaming sia da Google play che da Youtube. Nexus Q disponibile da metà luglio a 299$.



Drogato di cinema e cresciuto a "pane e videogames". Nel cinema cerco qualità che troppo spesso ultimamente lascia posto ad una commercializzazione sfrenata. I videogiochi sono il futuro dell'intrattenimento; sarebbe stupido pensare altrimenti e speriamo che in Italia questa consapevolezza si espanda. La musica da sempre mi appassiona, ascolto di tutto e lego particolari momenti a delle canzoni che diventano, così, vere e proprie colonne sonore della mia vita. Adoro informarmi, conoscere e sperimentare.