Come uccidere il Vecchio Re di Ferro

Di Lorenzo "Cloudark" Domaine
4 aprile 2014

dark-souls-2--il-Vecchio-Re-di-FerroSiete arrivati dal Vecchio Re di Ferro e ve la state già facendo sotto? Non preoccupatevi, è tutto fumo e niente arrosto… Sconfiggere questo colosso è più facile di quanto possa sembrare, qualsiasi sia la classe che usate. Come preparazione alla battaglia vi serve sapere che il boss è estremamente debole alla Magia, quindi usate armi incantate o incantesimi e, ovviamente, è resistente al Fuoco.
Detto ciò, analizziamo la zona in cui combatteremo. Si tratta di una piccola piattaforma in mezzo alla lava da cui non dovremo cadere assolutamente (pena la morte) a cui si aggiunge un piccolo angolo in cui è possibile nascondersi. Detto ciò, sappiate che questo angolo va utilizzato il meno possibile in quanto c’è un meccanismo che si attiverà se ci nasconderemo per troppo tempo. In poche parole, se si attiverà questo meccanismo il boss sparirà sotto la lava per alcuni secondi per poi riapparire in una nuova posizione. Per evitare di avere problemi seguiti a questo riposizionamento vi conviene, se siete guerrieri corpo a corpo, di posizionarvi nella stessa zona in cui il boss si trovava prima (in modo che riemerga in quella zona) mentre se siete maghi o arcieri posizionatevi nella zona più a sinistra.
Per quanto riguarda la tecnica con cui affrontare la battaglia, se siete guerrieri corpo a corpo vi conviene muovervi per l’area (senza nascondervi) e attaccare il Vecchio Re di Ferro quando colpisce con il braccio il terreno. Se invece siete maghi o arcieri potete o provare a girare per l’area e attaccare quando il boss ve ne lascerà lo spazio, oppure nascondervi dietro all’angolo e colpirlo appena potete.
Bisogna comunque segnalare che anche se sarete dietro al muro potrete essere colpiti dal raggio che il Vecchio Re di Ferro vi scaglierà contro. Detto ciò, personalmente, vi consiglio di utilizzare l’angolo unicamente per curarvi.

Indice



Studente di Economia Aziendale presso l'università di Torino. Oltre agli studi, sono impegnato anche col lavoro da maestro di sci a Courmayeur che nella stagione invernale mi prende diverse ore. Il resto del mio tempo lo utilizzo per svolgere vari sport tra cui golf, trekking etc... Oltre a qualche uscita serale che non può mai mancare. La mia citazione preferita: "il cuore umano è come il riflesso sulla superficie dell'acqua... spesso la bocca dice il contrario di ciò che pensa il cuore" Il mio motto è : "The only limit, is the one, you set yourself"