[E3 2016] Detroit: Become Human – Nuove info su gameplay e scelte decisionali

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
14 giugno 2016

Dopo il trailer mostrato nel corso della conferenza Sony, David Cage ha rivelato nuove informazioni su gameplay e scelte decisionali di Detroit: Become Human.

Il creative director del gioco e boss di Quantic Dream, intervistato da Geoff Keighley durante il YouTube live broadcast ha rivelato:

  • Il gameplay è “molto usuale” in un certo senso, ma il giocatore interagisce con l’ambiente e in grado di fare delle scelte. La storia è raccontata attraverso le sue decisioni e la sua giocabilità.
  • L’ambizione del team di sviluppo è quello di rendere Detroit: Become Human il gioco più versatile mai fatto, in modo che sia il giocatore a raccontare la storia.
  • Il giocatore impersonerà personaggi diversi e vivrà la storia sotto molteplici punti di vista. Non si tratta solo di avere diversi finali, ma anche diversi percorsi che genereranno diversi finali e risultati dissimili.
  • Le storie dei vari personaggi inizieranno in parallelo, per poi creare uno scenario più ampio.
  • La scena giocabile introdotta E3, è la prima sequenza di gioco, ha sei diversi finali, e avrà conseguenze per il resto del gioco.
  • Il giocatore influenzerà la trama in modi diversi, semplicemente giocando o parlando con la gente.
  • Il gioco è stato definito un “neo noir thriller”, ambientato in un futuro prossimo dove degli androidi sostituiscono gli esseri umani in diverse mansioni lavorative.  Ce ne sono milioni in tutto il paese. Alcuni androidi cominciano a trovarsi sopraffatti da sentimenti, anche se non sono stati progettati per averli. Il nuovo personaggio introdotto è Connor, un “deviant hunter”, che caccia gli androidi che hanno violato il loro protocollo.

Fonte: Dualshockers



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.