Informazioni sul DLC Onslaught di Call of Duty: Ghosts

Di Andrea "Geo" Peroni
15 gennaio 2014

OnslaughtDa diversi giorni, i rumor che circolavano su Call of Duty: Ghosts sono diventati ufficiali: il 28 gennaio sarà pubblicato il primo DLC del gioco, chiamato Onslaught. Per circa un mese, il DLC sarà un’esclusiva di Xbox360 e Xbox One, come già accaduto per gli altri titoli della serie di Activision, per poi diventare, a fine febbraio, disponibile per tutte le console. Sullo stile dei DLC di Treyarch, il gruppo di Infinity Ward rilascia un contenuto scaricabile formato da 4 nuove mappe multiplayer, un’arma completamente nuova, e infine “Estinzione – Episodio 1: Nightfall“, il proseguimento della storia che vede protagonisti gli alieni, iniziata con Point of Contact, già presente nella versione base del gioco. Ma i contenuti di Onslaught non si fermano qui: gli utenti che hanno acquistato il Season Pass di Ghosts, disponibile al prezzo di 49.99 €, avranno libero accesso alla mappa dinamica Free Fall, disponibile inizialmente solo nelle prime copie del gioco, e il Pacchetto scaricabile Leader Squadra, che comprende una mimetica per le armi, un mirino, un toppa giocatore, una testa per i personaggi multiplayer e uno sfondo giocatore. Una grande novità di Onslaught è rappresentata dai premi ricevuti dalle direttive, ma per questo vi lascio alla sezione sottostante.

fog-mapPassiamo all’analisi delle mappe multiplayer, e cominciamo con Fog. La mappa Fog ha dimensioni medie, ed è ambientata in quella che può essere considerata una palude, dall’ambientazione decisamente tetra, che comprende grotte spettrali, un accampamento nei boschi, alcune strutture abbandonate, e addirittura una sala di tortura. Essendo la mappa un omaggio al cinema dell’orrore in generale, Infinity Ward ha deciso di inserire un simpatico easter egg: completando una specifica direttiva, il personaggio prenderà le sembianze di un famosissimo personaggio del cinema horror, Michael Myers, protagonista della serie di film Halloween. In questa “incarnazione”, il personaggio, oltre ad avere le fattezze di Myers, avrà come arma la sua famosa accetta. Dal trailer che è stato rilasciato per il lancio di Onslaught, è possibile osservare che questo potenziamento è, di base, simile a quello del Maniac, con il personaggio che diventa notevolmente più forte fisicamente, e che invece del pugnale utilizza l’accetta. Inoltre, se un giocatore riuscirà a completare la direttiva di Myers, gli altri giocatori, che si trovano nelle vicinanze, udiranno il tema musicale di Halloween, sintomo che l’assassino è vicinissimo.

La seconda mappa è BayView. area dalle dimensioni abbastanza ridotte, ambientata su una baia californiana, con vista sull’Oceano Pacifico. Proprio sull’acqua, è possibile osservare delle navi corazzate pronte a far fuoco, che sono il tema delle direttive speciali di questa mappa: il premio per il completamento di tale missione sarà infatti un bombardamento navale destinato agli avversari, che saranno condannati se si trovano sulle strade cittadine. Questa mappa è concepita per una tipologia di gioco precisa, la cosiddetta “corri e spara”: è infatti caratterizzata da combattimenti ravvicinati, e le piccole dimensioni aiutano in tale contesto.

call-of-duty-ghosts-onslaught-cointainmentLa terza mappa, Containment, è ambientata in Messico, in un piccolo villaggio consumato dala guerra, e racchiuso tra le rive di un fiume ormai secco. La suggestiva ambientazione porta i giocatori a scontri ravvicinati all’interno delle strutture del piccolo paese, ma presenta anche un interessante ponte sul letto del fiume secco che sorregge un camion abbandonato, il cui carico è decisamente pericoloso: un missile radioattivo. Le direttive speciali serviranno proprio a lasciare un potente colpo di mortaio, che distruggerà il missile e ucciderà tutti i nemici presenti nell’area. La particolarità di Containment sono sicuramente le posizioni sopraelevate, il cui controllo può fare la differenza nella dinamica della partita.

La quarta e ultima mappa, multiplayer, è un remake della famosa Scrapyard, di Modern Warfare 2. Il rifacimento della mappa è stato chiamato Ignition, e, oltre a proporre una nuova ambientazione, è stato anche ampliato con nuovi effetti dinamici presenti sul terreno di gioco. Ignition, di dimensioni medio-piccole, è ambientata in un impianto missilistico in disuso, in Florida, ed è ambientata principalmente su due piani, uno sopra l’altro. Esistono anche due aree di test per il lancio dei missili: portare a termine le direttive speciali permetterà al giocatore di attivare i missili, incenerendo i nemici che si trovano nell’area circostante.

Passiamo ora all’analisi della nuova arma, il Maverick. Come testimoniano le parole degli sviluppatori e le immagini, il Maverick si può definire una doppia arma: può infatti essere utilizzato come fucile d’assalto, o anche come fucile di precisione, ovviamente a seconda delle preferenze dei giocatori. Se viene utilizzato come fucile d’assalto, la cadenza dei colpi è automatica, e possiede una buona portata; impiegato come fucile di precisione, invece, il Maverick si equipaggia di un mirino avanzato, con cadenza semi-automatica dei colpi. Si tratta di ogni caso di un’arma decisamente leggera, grazie al corpo in legno, il che permette anche una maggiore velocità.

Call-of-Duty-Ghosts-Onslaught-Extinction-NightfallUltimo per ordine, ma non per bellezza, è Episodio 1: Nightfall, il nuovissimo episodio della modalità Estinzione. Nightfall è ambientato in Alaska, in una vecchia base militare ormai abbandonata, e invaso ovviamente dalla stessa razza aliena che abbiamo combattuto in Point of Contact, primo episodio di quella che gli sviluppatori definiscono come una storia in cinque parti. Lo scopo di tale storia è capire perchè gli alieni si trovano sul nostro pianeta, capire meglio la loro natura, e, ovviamente, cercare un modo per salvare la Terra dall’invasione. Nightfall, infatti, è anche il nome del programma sefreto che da tempo stava studiando la razza aliena appena scoperta, e i soldati dovranno recuperare dalla base tutte le informazioni utili che rimangono del Progetto Nightfall. E’ stata confermata anche la presenza di una nuovissima arma (potremmo definirla una Wonder Weapon, in stile Zombie di Black Ops), il cui nome è ancora sconosciuto, che è stata concepita e realizzata studiando gli Scorpioni, una tipologia di alieni capace di sparare una specie di acido verde. In Nightfall saranno anche presenti due nuovi tipi di alieni: uno è il Fantasma. Ha un aspetto molto simile a quello dei Ricognitori, ma i suoi occhi sono di colore blu, e ha un potere in più: riesce a diventare invisibile, quando sta saltando, il che rende ovviamente difficile la sua localizzazione immediata. La seconda tipologia di alieno è un enorme criptide, chiamato Incubatore, il più grosso alieno mai realizzato per questa modalità.

Il DLC Onslaught è il primo dei 4 contenuti aggiuntivi che verranno rilasciati per Call of Duty: Ghosts, e le aspettative per un pacchetto interessante ci sono, soprattutto per quanto riguarda la modalità Estinzione. Onslaught sarà disponibile il 28 gennaio su Xbox360 e Xbox One al prezzo di 14.99 €, o gratuito per chi già possiede il Season Pass di Ghosts. Il suo arrivo su PlayStation Network e Steam è previsto per un mese dopo, probabilmente il 27 febbraio.

Restate su Uagna.it per altre news su Onslaught.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.