[Loading 2018] Dreams e la fantasia al potere

Di Andrea "Geo" Peroni
18 dicembre 2017

[PREMESSA] Loading 2018 è una rubrica a cadenza giornaliera che ci accompagnerà per 18 appuntamenti nel mese di dicembre. Il nuovo anno è ormai alle porte, e per certi versi si preannuncia un 2018 che potrebbe risultare addirittura migliore dello scoppiettante 2017 sulla via del tramonto. Con Loading 2018 daremo uno sguardo alle novità attese per il prossimo anno, raccontando i giochi più importanti finora confermati (diciamo quindi addio, ad esempio, a un Death Stranding in questa rubrica) tra esclusive e multipiattaforma.

Urge un’ulteriore premessa a quella già fatta, ormai abituale per i giochi inseriti in questa rubrica. Il pezzo di oggi è stato il più indeciso di tutta la tabella di marcia, che vi ricordo si concluderà sabato 24 dicembre con la pubblicazione del 18° e ultimo gioco da noi inserito in questa speciale lista. Tabella di marcia appunto già decisa, i futuri appuntamenti sono già stati delineati. Tranne per quello di oggi. Perché Dreams,  gioco che come avrete capito è finito in TOP 18, si è dovuto contendere a lungo il posto con The Crew 2 di Ubisoft, gioco di corse recentemente rinviato all’autunno, e Crackdown 3. Ero seriamente intenzionato, fino a qualche mese fa, a concedere una grande chance a Crackdown  3, TPS esclusiva Microsoft che al momento dell’annuncio si palesò come un titolo molto interessante vista anche la volontà di puntare sul cloud gaming. Purtroppo, alla luce dei fatti degli ultimi mesi, l’hype da parte mia per Crackdown 3 è finito nello scantinato, dopo che la stampa specializzata all’E3 ha “demolito” il gioco di Sumo Digital. E, complice il ritorno in pompa magna delle settimane scorse, è tornata prepotente la scimmia per Dreams. Gioco che, vista l’uscita nel 2018, si è meritato di essere qui.

Dreams è un nuovo, visionario progetto dei ragazzi di Media Molecule, già autori di Little Big Planet e capaci di dare vita ad una community attivissima nella quale la creatività di ogni utente veniva messa al centro della meccanica di gioco. Una creatività che sarà incredibilmente al centro del nuovo progetto, letteralmente un contenitore dei sogni di tutti i giocatori che potranno sbizzarrirsi all’infinito con creazioni fantasiose, dando vita alle emozioni, e dando forma a storie epiche che potremo scrivere proprio noi.

Con Dreams avremo a disposizione tre storie da vivere, tre tipologie ben differente di genere che forse si intersecheranno in qualche modo. Thriller, fantasy e molto altro ancora, ma il cuore pulsante del gioco non è affatto in questo. Così come per Little Big Planet, il vero punto di forza di Dreams è rappresentato, come spiegato, dalla possibilità di dare vita alle nostre personali creazioni tra migliaia (o forse milioni?) di possibilità, condividendole poi con tutta la community e mostrando di cosa siamo capaci con il nostro Dualshock 4 o i controller Move che già sono stati presentati come un accessorio molto importante per lo scopo. Considerando l’esperienza dei Media Molecule e quella della sua fanbase, che con LBP, LBP 2 e LBP 3 ha dato vita ad alcuni livelli di gioco di qualità eccelsa superando in alcuni casi i mondi creati dagli sviluppatori, siamo molto fiduciosi che Dreams si rivelerà come un altro grande titolo pensato appositamente per il giocatore.

Dreams uscirà nel corso del 2018, attualmente una data di uscita non è ancora stata annunciata ma è probabile che lo vedremo nella seconda parte dell’anno. Tutto dipenderà però, molto probabilmente, dalle altre esclusive Sony in uscita il prossimo anno. E i nomi big, in questa categoria, sono davvero tanti.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.