[Loading 2018] Spider-Man e la doppia vita del supereroe

Di Andrea "Geo" Peroni
20 dicembre 2017

[PREMESSA] Loading 2018 è una rubrica a cadenza giornaliera che ci accompagnerà per 18 appuntamenti nel mese di dicembre. Il nuovo anno è ormai alle porte, e per certi versi si preannuncia un 2018 che potrebbe risultare addirittura migliore dello scoppiettante 2017 sulla via del tramonto. Con Loading 2018 daremo uno sguardo alle novità attese per il prossimo anno, raccontando i giochi più importanti finora confermati (diciamo quindi addio, ad esempio, a un Death Stranding in questa rubrica) tra esclusive e multipiattaforma.

Il prepotente rilancio dell’Uomo Ragno, per volontà della Marvel, è partito un paio di anni fa. Dopo il fallimento del progetto cinematografico di The Amazing Spider-Man con Andrew Garfield, Sony e Disney nel 2015 si accordarono per inserire una nuova versione del supereroe nel Marvel Cinematic Universe, questo a partire da Captain America: Civil War e dalla scrittura di Tom Holland come Peter Parker. Anche nei videogiochi, a quanto pare, l’Arrampicamuri vuole tornare a dire la sua dopo anni di anonimato e di titoli poco riusciti. Protagonista di una presentazione davvero impressionante all’E3 2016, Spider-Man di Insomniac Games si prospetta come una delle più importanti esclusive PS4 per il 2018.

Lo Spider-Man dei ragazzi di Insomniac non vuole avere nessun collegamento con il MCU, con il film Homecoming o con particolari fumetti Marvel. Si tratterà di un’opera inedita ambientata interamente a New York, città controllata da un Arrampicamuri con già sulle spalle molti anni di attività e nella quale le sorprese abbonderanno. All’E3 di quest’anno è stato ad esempio svelato che ci sarà anche Miles Morales, l’Uomo Ragno afroamericano ideato da Brian Michael Bendis sulle pagine di Ultimate Spider-Man e che eredita, grazie ad una trasfusione di sangue, i poteri di Peter Parker. Gli utenti di Reddit, poi, sono riusciti a scovare in uno dei trailer il Sancta Sanctorum di Stephen Strange tra le vie della Grande Mela, facendo quindi ipotizzare la presenza di ulteriori ospiti speciali come gli Avengers, gli X-Men o i Fantastici Quattro, gruppo col quale Peter ha sempre avuto un particolare rapporto vista anche l’amicizia che lo lega a Johnny Storm, la Torcia Umana.

Pensato per essere un action adventure open world, Spider-Man è risultato sin dal primo gameplay mostrato, cosa avvenuta all’E3 di quest’anno, come un titolo dal gameplay dinamico e ricco di possibilità per il giocatore che non avrà una e una sola via per superare le ostilità. Oltre a gadget di varia natura che permettono un approccio stealth, esiste anche un ispirato combat system che, a dire il vero, ci ha ricordato moltissimo quello della serie Batman Arkham di Rocksteady Studios. Certo, sono emersi alcuni dubbi circa la possibile presenza di troppi QTE, questo dopo aver visto una spettacolare sequenza di inseguimento da parte di Peter dell’elicottero pilotato da Martin Li/Mister Negative, villain del gioco. Ma il gioco appare davvero mastodontico.

Spider-Man, una nuova e importante esclusiva PS4, si merita naturalmente un posto tra i giochi più attesi del 2018. La data di uscita è ancora sconosciuta, ma Sony nel corso dell’ultimo E3 affermò che sarebbe arrivato in primavera. Quando di preciso, però, non si sa.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.