Facebook e Twitter hanno bloccato Donald Trump per fake news sul Coronavirus

donald trump
Di Andrea "Geo" Peroni
6 Agosto 2020

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump, ne ha combinata un’altra delle sue, e ancora una volta il tema è quello del Coronavirus. Facebook e Twitter si sono infatti ritrovati a dover oscurare i contenuti, o addirittura bloccare il profilo del presidente, a causa della diffusione di fake news sul virus COVID-19, che ancora oggi tiene in scacco gli USA con moltissimi nuovi casi ogni giorno.

Nell’estratto dell’intervista Fox & Friends pubblicata sui profili Facebook e Twitter (ora cancellati), Trump ha infatti affermato:

La mia opinione è che le scuole dovrebbero aprire. Questa cosa [il virus] sta andando via. Se ne andrà come altre cose se ne vanno. E la mia opinione è che le scuole dovrebbero essere riaperte. Se guardi i bambini, i bambini sono quasi immuni da questa malattia. Così pochi, sono diventati più forti, difficile da credere, non so come ti senti a riguardo, ma hanno un sistema immunitario molto più forte… Non hanno problemi. Semplicemente non hanno problemi … sono virtualmente immuni da questo problema.

L’intervista, ripresa anche dal conduttore Jimmy Fallon che ha come sempre ironizzato sulle dichiarazioni del presidente (vi lasciamo il video poco più sotto), ha fatto ovviamente il giro del mondo, e vari esperti medici si sono espressi in merito alle parole del presidente USA.

Non è vero infatti che i bambini siano “quasi immuni” o “praticamente immuni” al COVD-19. Quel che è vero, dati alla mano, è che i bambini hanno dimostrato una generale tendenza a resistere alla malattia quando infettati da Coronavirus, ma anche se non mostrano sintomi possono comunque trasmettere il virus ad altri.

La Mayo Clinic afferma infatti che

I bambini di tutte le età possono ammalarsi di COVID-19. […] In generale non si ammalano come gli adulti e alcuni potrebbero non mostrare alcun sintomo.

Tra essere immuni ed essere asintomatici, come ben saprete, c’è una bella differenza, ed ecco quindi che i principali social network scendono in campo per frenare quella che, a tutti gli effetti, è una fake news diffusa da Trump.

Nella nota diffusa da Facebook, il social network di Mark Zuckerberg ha spiegato la motivazione dietro alla rimozione dei contenuti diffusi da Trump, che vanno contro le linee guida del sito e che sono dannose in quanto offrono una visione distorta dell’andamento della pandemia di Coronavirus:

Questo video include false affermazioni secondo cui un gruppo di persone è immune da COVID-19, che è una violazione delle nostre politiche sulla disinformazione dannosa di COVID

La portavoce della Casa Bianca, Courtney Parella, ha dichiarato che si tratta dell’ennesimo scontro politico ai danni di Trump:

Il presidente ha affermato che i bambini sono meno suscettibili al Coronavirus [quando in realtà ha parlato di immunità come dimostrano le prove video, ndr]. Un altro giorno, un’altra dimostrazione del flagrante pregiudizio della Silicon Valley contro questo presidente, dove le regole sono applicate solo in una direzione.

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di: | |

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento