Black Ops 4 Blackout – Tutte le location e il loot delle aree a tema zombie

Di Andrea "Geo" Peroni
11 ottobre 2018

Blackout è la modalità Battle Royale di Call of Duty: Black Ops 4, la prima della storia del franchise Activision e che abbiamo già avuto modo di testare anche grazie alla beta privata di settembre.

In quell’occasione vi abbiamo parlato delle prime sensazioni su Blackout, ma non solo. Ci concentrammo anche, in particolar modo, sul mostrarvi le aree a tema zombie, a noi molto caro.

La mappa di Blackout è infatti realizzata con porzioni di celebri ambientazioni del passato della serie Black Ops, come le mappe multigiocatore Raid, Cargo e Firing Range, ma c’è anche qualcosa di diverso. Alcune aree sono infatti ricavate da celebri località della modalità Zombies, e in queste aree sono presenti oggetti e loot esclusivi riferiti proprio alla modalità in questione. Vediamo nel dettaglio dove si trovano queste aree, e in calce vi lasciamo anche il video realizzato in occasione della beta di settembre.

COME SAPERE DOVE SONO GLI ZOMBIE

Prima di parlare specificatamente delle location, vi spieghiamo come funziona l’inserimento degli zombie in Blackout e come sapere dove si trovano. Quando scenderete dall’elicottero, oppure quando vi trovate già a terra, potete scorgere nel cielo un fascio blu luminoso, lo stesso che indica nella modalità Zombies la posizione della Mystery Box. In Blackout, invece, il fascio blu indica la posizione di dove si trovano gli zombie in quel momento. Questo significa che, se raggiungete una delle location con il fascio blu, vi ritroverete davanti i non-morti da uccidere. Di tanto in tanto, in queste aree, è anche possibile trovare una Mystery Box da aprire, e che contiene oggetti da equipaggiare.

LOCATION ZOMBIE IN BLACKOUT

  • Ricovero: si tratta della location ispirata alla mappa Verruckt di World at War (poi riproposta anche su altri titoli della serie), il manicomio originariamente nei pressi di Berlino. Nel retro del manicomio è inoltre possibile trovare un labirinto di siepi con un gazebo al centro, un chiaro riferimento alla mappa Buried di Black Ops II. All’interno del manicomio possiamo ritrovarci nel bel mezzo di un round zombie.
  • Poco più a Sud Est di Ricovero si trova una località non segnata sulla mappa e completamente inedita, ma con riferimenti alla modalità zombie e all’interno della quale possiamo trovare gli zombie da eliminare. Si tratta di un cimitero molto inquietante e con una lapide in particolar modo abbastanza significativa, perché riporta il nome di Edward Richtofen. Nel cimitero, durante l’ultimo giorno della beta privata, è stato posizionato lo spawn di un miniboss zombie, lo stesso visto nel trailer della mappa IX, ma non è chiaro se questo potrà essere sempre avvistato (lo si riconosce dal fascio luminoso che stavolta è di colore rosso).
  • Immediatamente a Ovest di Rete c’è una tavola calda con un piccolo garage a fianco, entrambi presi dalla location Diner di TranZit. Anche qui è possibile trovare la Mystery Box e gli zombie.
  • La località Faro è ispirata a Call of the Dead, la mappa di Call of Duty: Black Ops ambientata in Siberia e con George Romero come grande antagonista. Nel faro possiamo trovare una Mystery Box e anche gli zombie, che si spigono fino al molo sottostante, dunque occhio: anche se uscite dalla struttura, potreste non essere salvi.
  • A Est di Fracking Torre c’è infine la palestra di pugilato presa da Shadows of Evil, la prima mappa zombie di Black Ops III. Anche in questo caso possiamo trovare la Mystery Box, all’interno del ring, e i non-morti.

MENZIONI SPECIALI

L’isolotto di Nuketown è un gigantesco riferimento a Nuketown Zombies. L’intera area è infatti ricavata dalla mappa di Black Ops II Zombies, e a renderlo evidente non sono solamente gli edifici distrutti. Nel giardino del retro della casa vicina al contatore della popolazione, infatti, c’è il mitico bunker sul quale tanto si è favoleggiato ai tempi del lancio del gioco. Nella versione internazionale di Black Ops II era infatti possibile colpire il bunker e udire la voce di Marlton, uno dei quattro protagonisti di TranZit, che dunque stava sopravvivendo all’apocalisse attraverso una serie di tunnel che sono ben visibili anche in alcune location della stessa TranZit, sintomo del fatto che le due aree non fossero così poi distanti. Nel bunker in Blackout, inoltre, è possibile udire la musica della schermata di caricamento di TranZit. Né in Nuketown né tantomeno nel bunker, però, troviamo la cassa misteriosa, il loot zombie e i non-morti.

IL LOOT ZOMBIE

Nelle aree a tema zombie, ma anche quando uccidiamo i non-morti o quando ispezioniamo una Mystery Box, possiamo trovare alcuni equipaggiamenti a tema zombie. Le scimmiette esplosive, ad esempio, che possiamo utilizzare per attirare gli zombie in una posizione e verso una squadra rivale, nel momento in cui ci accorgiamo di essere inseguiti o di trovarci nella stessa location di un gruppo ostile. Abbiamo poi anche la Ray Gun, la mitica pistola a raggi che possiamo ottenere uccidendo gli zombie e che possiamo utilizzare anche direttamente contro i rivali alla nostra scalata verso la posizione #1 di Blackout.



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.