NES Classic Mini – Un modder riesce ad hackerarlo e a caricarci nuovi giochi

nintendo nes mini
Di Luca "Beard" Porro
7 gennaio 2017

Qualche tempo fa via avevamo riportato la notizia secondo cui il Nintendo NES Classic Mini era stato violato, permettendo ad una versione di Ubuntu di girare sulla console. In questi giorni invece, secondo quanto riportato da Nintendo Everything, il modder Arcaderu sarebbe riuscito ad hackerare il Nintendo NES Classic Mini caricando trenta giochi aggiuntivi oltre a quelli presenti di base sulla console.

Il modder ha deciso di non rivelare il metodo attraverso il quale è riuscito a modificare la console, ma ha semplicemente affermato di aver agito tramite software senza modificare l’hardware; grazie a questo hack Arcaderu ha potuto inserire, ad esempio, all’interno della console giochi come Mega Man 5 e Dragon Quest.

Anche se sulla rete sono presenti numerosi tutorial e metodi per modificare il Nintendo NES Classic Mini, noi vi sconsigliamo di procedere nel farlo, visto che in fin dei conti utilizzare ROM senza averne i diritti è una violazione del diritto d’autore sia a livello nazionale che internazionale e dunque si tratta di un reato perseguibile dalla legge.

Fonte



Sono un neolaureato in scienze politiche e delle relazioni internazionali con la passione per i videogiochi fin da piccolo. Ho sempre cercato di coltivare la mia passione cercando di rendere gli altri partecipi delle sensazioni che provavo. Ogni piattaforma su cui ho giocato dal 1998 ad oggi ha contribuito alla mia formazione, e ha lasciato nella mia mente ricordi di emozioni donati da capolavori come Monkey island, Legacy of Kain, Suikoden 2 e Final Fantasy IX.