Presentato Windows 10 – Ecco come sarà

Di Diego "Lanzia" Savoia
22 Gennaio 2015

Nella serata del 21 gennaio 2015, Microsoft ha tenuto un evento a San Francisco (trasmesso in diretta) nel quale ha svelato le caratteristiche nel nuovo Windows 10, prossima versione del sistema operativo della casa di Redmond. Windows 10 sarà il sistema operativo capace di unire le varie piattaforme: PC, Smartphone e Tablet. Troveremo un unico OS in tutti questi dispositivi, legati anche da un unico store. Un passo avanti rispetto all’attuale Windows 8/8.1, che già avvicinava il mondo del computer al mobile.

Windows 10

Innanzitutto, Microsoft si è focalizzata sull’aggiornamento a Windows 10 da parte dei possessori delle odierne versioni del sistema operativo. Tutti i possessori di Windows 7, 8 e 8.1 avranno la possibilità di aggiornare a Windows 10 in modo del tutto gratuito nell’arco del primo anno dal lancio del nuovo software. Questo significa che coloro i quali richiederanno la nuova versione entro un Windows 10 - Upgrade gratuitoanno dall’uscita, potranno installarla gratuitamente.

La conferenza si è concentrata molto sul mondo smartphone e tablet, anch’essi facenti parte di questo progetto di aggiornamento gratuito. Non si parlerà più di “Windows Phone” bensì di “Windows 10 per dispositivi più piccoli di 8 pollici”, intendendo quindi il comparto mobile. Di seguito vi elencheremo le novità che verranno introdotte grazie a questo sistema sulle piattaforme portatili. Lo sfondo sarà visibile al di sotto delle “tile”, cioè delle icone della applicazioni nel menu. Il centro notifiche sarà in perfetta sincronia con il PC, in modo tale da vivere un’esperienza unica in contemporanea da entrambi i dispositivi. Inoltre, la sezione Impostazioni sarà meglio organizzata rispetto a quella attuale. Le notifiche che compariranno nella parte alta dello schermo potranno essere selezionate in modo da raggiungerle istantaneamente.  Per esempio, quando riceviamo un messaggio, ci basterà premere sulla notifica per rispondere, grazie alla nuova tastiera ridimensionabile e trascinabile nelle varie parti dello schermo, che includerà un notevole miglioramento alla dettatura vocale. I servizi SMS e Skype saranno uniti, in modo tale da lasciare a noi la scelta di inviare un messaggio normale o ad un contatto Skype. Questa funzionalità potrà essere estesa ad altri servizi da parte di Microsoft, ma per il momento non ci sono notizie certe.

Si potrà lavorare comodamente dal telefono, grazie alla nuova veste di Microsoft Office, che porta Word, Excel e PowerPoint con una grafica quasi identica a quella dedicata ai computer, ma anche Outlook, Calendario e Foto. La nuova app, People, è stata solamente citata durante la conferenza, senza però essere Windows 10 Project Spartanaccompagnata da dettagli. Sarà presente una nuova applicazione dedicata alla musica, e le mappe saranno rese compatibili con l’assistente vocale Cortana, che ci permetterà di salvare la posizione della nostra auto parcheggiata.

Una tra le novità più grandi di Windows 10 sarà il nuovissimo browser, che molto probabilmente rimpiazzerà l’anziano Internet Explorer. Il nome in codice di questo browser è “Project Spartan”, e permetterà di inserire appunti direttamente sulla pagina web che stiamo visitando, optando poi per una condivisione della pagina “personalizzata”. Le modifiche potranno essere inserite con le dita, tramite un pennino oppure con la tastiera e il mouse del PC. Inoltre, sarà possibile impostare la pagina web in modo da renderne semplice la lettura, tramite una Reading Mode apposita. Come nelle Mappe, anche nel nuovo browser saremo affiancati da Cortana, che ci fornirà anche dettagli e suggerimenti.

Windows 10 Xbox One

Funzionalità che verrà introdotta solamente su PC e grandi tablet, sarà la possibilità di effettuare streaming dei giochi da Xbox One, giocare dal PC/Tablet oppure accendere o spegnere la console. Ulteriori dettagli saranno mostrati più avanti. La nuova app Xbox, permetterà di gestire il proprio account console direttamente dal pc, per esempio visualizzando la lista amici oppure rispondendo ai messaggi.

Un’ultima chicca presentata durante la conferenza, ma non inerente a Windows 10, è Windows Holographic, visore di Realà Aumentata sviluppato direttamente da Microsoft. Potete trovare tutti i dettagli qui.

 



Appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, il suo interesse spazia in particolare nel mondo dei videogiochi e dell'informatica. Ama ogni genere videoludico, ma predilige i giochi d'azione e le avventure grafiche.