Beyond: Two Souls – Uno sguardo sulla vita oltre la morte

Di zokeS
22 Luglio 2013

Ci si potrebbe facilmente confondere con la realtà con il nuovo lavoro sviluppato da David Cage, presidente e coordinatore della casa sviluppatrice francese Quantic Dream. Il titolo è stato mostrato all’E3 dallo stesso presidente con un trailer in real-time. Tutti ricorderete che la Quantic Dream esplose su Playstation 3 con il titolo di Heavy Rain, il quale riuscì a farsi largo e scalare le prime posizioni grazie alla complicata, ma coinvolgente, trama e grazie ad un sistema di gioco che cambiava a seconda della scelta che il giocatore andava decidere. Punto di forza di Heavy Rain fu la Motion-Capture, ovvero la creazione dei personaggi attraverso vere persone: tutto ciò rendeva il gameplay realistico e pieno di vita, come se il giocatore fosse immerso completamente nella storia. Come Heavy Rain, anche Beyond: Two Souls, sfrutterà il Motion Capture per dare vita ai propri protagonisti. Grazie a questa tecnologia il prodotto finale diventa un capolavoro, poiché coinvolge intensamente il videogiocatore.

Ad oggi non sono ancora trapelate molte notizie riguardanti questo gioco ma, per ora, sappiamo che i protagonisti principali saranno:

  • Jodie Holmes: protagonista, interpretata da Ellen Page, nota attrice;
  • Aiden: l’entità che accompagnerà la nostra protagonista per tutta la storia, con la quale può comunicare solo ed esclusivamente lei;
  • Nathan Dawkins: uno scienziato governativo che studierà Jodie e la sua capacità sensoriale, fingendosi suo padre naturale, interpretato da Willem Dafoe.

Ma cosa possiede questo titolo di così speciale da farne quasi un “Must Have” ? La storyline. Il gioco ci catapulterà nel mondo “dopo la morte“, su cosa ci possa essere realmente dopo aver esalato l’ultimo respiro. Beyond: Two Souls ci permetterà di vivere 15 anni della vita della protagonista e sul suo percorso alla scoperte del perché sente presenza ultraterrene, tra cui Aiden. A detta di David Cage, il gioco una volta completato, potrà realmente far aprire a tutti gli occhi riguardo il “post-mortem”. Vale la pena di scoprirlo, anche perchè dietro Beyond: Two Soul  vi è stato un lavoro di massima precisione e creatività dello staff di Quantic Dream che, alla fine, ha creato più di 7000 pagine di sceneggiatura. Infine possiamo affermare che questo titolo ha posto delle solide basi per essere un capolavoro del genere ed è pronto a dare una bella scossa a tutti i suoi futuri giocatori con un perfetto mix di elementi che ci farà uscire letteralmente “fuori di testa”.



I videogiochi mi hanno insegnato che non importa quante volte hai fallito, la successiva potrebbe essere quella buona e quindi vale sempre la pena premere " continue"