Come uccidere il Demone della Cupidigia – Dark Souls 2

Di Lorenzo "Cloudark" Domaine
3 Aprile 2014

Demone-della-CupidigiaSiete arrivati al Demone della Cupidigia, uno dei boss più semplici che incontrerete durante tutto il gioco.
Come preparazione alla battaglia dovete solo sapere che il Demone della Cupidigia è debole agli attacchi di Fuoco e Magia. Vi consiglio di non equipaggiare uno scudo e di impugnare la spada a due mani in quanto schivare i suoi attacchi sarà molto facile data la sua lentezza (mentre parare servirebbe solo a prosciugare la vostra riserva di stamina).
Cominciata la battaglia, se siete guerrieri corpo a corpo aggiratelo fino a trovarvi vicino alla sua coda (non troppo vicini in quanto potrebbe attaccarvi anche con quest’ultima) e cominciate a infliggere i fondenti più potenti che avete in repertorio (vi conviene attaccare dopo che lui lo ha fatto, giusto per non correre nessun rischio). Se invece siete maghi o arcieri sappiate che questa volta sarà ancora più facile per voi in quanto vi basterà mantenere un po’ di distanza dal Demone della Cupidigia e potrete scagliare i vostri attacchi in completa sicurezza. In ogni caso è bene ricordare che il boss possiede un attacco con cui potrà raggiungervi anche da distante, ma essendo molto lento non avrete alcun problema a schivarlo e allontanarvi nuovamente. Se decidete di usare le magie ricordate che il Demone della Cupidigia è resistente al Veleno.

Indice

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Studente di Economia Aziendale presso l'università di Torino. Oltre agli studi, sono impegnato anche col lavoro da maestro di sci a Courmayeur che nella stagione invernale mi prende diverse ore. Il resto del mio tempo lo utilizzo per svolgere vari sport tra cui golf, trekking etc... Oltre a qualche uscita serale che non può mai mancare. La mia citazione preferita: "il cuore umano è come il riflesso sulla superficie dell'acqua... spesso la bocca dice il contrario di ciò che pensa il cuore" Il mio motto è : "The only limit, is the one, you set yourself"




Scrivi un commento