E3 2015 – Annunciato DOOM, dettagli su campagna e multiplayer

uagna doom
Di Matteo "bovo88" Bovolenta
15 Giugno 2015

La conferenza pre-E3 di Bethesda ha aperto le danze col botto, l’executive producer Marty Stratton ha annunciato DOOM, rivelando dettagli su campagna e multiplayer.

Nuovo capitolo della celebre saga, sviluppato da id Software, DOOM torna con una nuovaesperienza di gioco moderna e brutale. Demoni inarrestabili, armi devastanti e movimenti rapidi, sono le basi per un intenso combattimento in prima persona.

Durante la conferenza è stato mostrato un video gameplay della campagna, il protagonista sarà un DOOM Marine solitario, attivato con un solo scopo: uccidere tutti i demoni che hanno invaso l’enorme laboratorio di ricerca della Union Aerospace Corporation su Marte.

doomfoto1

 

Mentre respingeranno le orde infernali, non si avrà il tempo per ripararsi o fare una pausa per recuperare le energie. Combineremo il nostro arsenale di armi futuristiche, potenziamenti e movimenti, insieme ad un sistema avanzato di combattimento corpo a corpo per eliminare, affettare, schiacciare e far saltare in aria i demoni in modi sempre più violenti e creativi.

Per quanto riguarda il multiplayer, varierà dalle nuove e alle classiche modalità tipiche di DOOM, in cui sarà possibile affrontare mappe da Marte all’inferno, sviluppando un mix personale di abilità, armi potentissime, movimenti verticali e potenziamenti inediti che ci permetteranno anche di impersonare un demone.

Infine il nuovo titolo Bethesda, conterrà anche DOOM Snapmap, un editor di livelli, per creare rapidamente mappe, aggiungere modalità di gioco personalizzate o predefinite ed addirittura modificare la logica del gioco, per creare nuove modalità avvincenti. Sarà inoltre possibile condividere le proprie creazioni con gli amici e con gli utenti di tutto il mondo!

DOOM sarà disponibile nella primavera del 2016 su PlayStation 4, Xbox One e PC.



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.